La festa di Legambiente della “Piccola Grande Italia”

Domenica 6 maggio protagonisti 233 piccoli Comuni lombardi per "Voler bene all'Italia", manifestazione organizzata da Legambiente

Domenica 6 maggio torna “Voler bene all’Italia”: la festa nazionale, organizzata da Legambiente, della miriade di piccoli comuni che compongono il panorama del Belpaese. Giunta alla quarta edizione la mobilitazione vede tra i suoi promotori un vasto numero di associazioni quali Coldiretti e Anci e diversi enti tra i quali la provincia di Pavia e si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con la collaborazione di Enel. In Lombardia hanno già aderito 233 amministrazioni locali e a meno di una settimana dall’evento fervono i preparativi in tutte le undici province lombarde. Da Valverde, capitale per quest’anno, 324 abitanti sparsi in 14 frazioni sulle colline dell’Oltrepò pavese, a Veddasca, piccolo centro della provincia di Varese, si potrà partecipare a numerose “notti bianche” come quelle di Carbonara al Ticino (PV), Castana (PV), Canneto Pavese (PV), Montescano (PV) e si potranno fare cavalcate notturne nel Parco del Ticino. A Piadena (CR) si farà una vera e propria “abbuffata” di cultura: oltre alla visita del Museo Archeologico, si svolgerà una caccia al tesoro che coinvolgerà 12 musei della zona. Sarà una domenica dedicata alle esibizioni di bande musicali, degustazioni di vini e piatti regionali, spettacoli, mostre e visite giudate da sindaci-cicerone. E ancora veri e propri tuffi nel passato attraverso rivisitazioni storiche e il recupero dei sapori della tradizione, e altre iniziative per riscoprire le bellezze nascoste dei piccoli comuni lombardi. Custodi di un patrimonio artistico impareggiabile, ma anche di fantasia ed energie spesso ignorate, i piccoli Comuni costituiscono una fonte di ricchezza per l’intera Lombardia. Le amministrazioni dei piccoli Comuni però affrontano una battaglia quotidiana per assicurare servizi e prestazioni alla popolazione che solo in Lombardia ammonta al 25% dei cittadini regionali. Qualcosa però in favore dei piccoli centri si muove a dimostrazione che l’impegno di Legambiente di questi ultimi anni è stato determinante e che eventi come “Voler bene all’Italia” possono contribuire a far emergere un problema e indicare delle soluzioni: il 18 aprile 2007 infatti la Camera dei Deputati ha approvato all’unanimità un testo di legge che prevede un impegno concreto in favore dei comuni con meno di 5mila abitanti.

«La tutela del paesaggio, dei beni ambientali e culturali costituisce un investimento da cui la nostra regione ha molto da guadagnare – sostiene Damiano Di Simine, presidente Legambiente Lombardia -. Ma l’efficacia di questo investimento non può prescindere dal protagonismo delle comunità responsabili della gestione di questo patrimonio, che vivono, in gran parte in piccoli comuni con scarsi mezzi e grandi territori da amministrare. Per questo la festa di “Voler bene all’Italia” è per noi un momento, di forte mobilitazione e visibilità, all’interno di un lavoro assiduo che ci vede sempre più coinvolti tutto l’anno, con scuole, associazioni, amministrazioni e imprese dei piccoli comuni lombardi».

E infatti nel corso degli anni le adesioni da parte di amministrazioni e associazioni sono cresciute di molto. In questi anni si è passati dalle 60 adesioni della prima edizione alle 233 di quest’anno, numeri che segalano il crescente interesse dei piccoli centri per l’iniziativa di Legambiente: «Ci auguriamo che la legge sui comuni sotto i 5mila abitanti prosegua con solerzia il suo cammino e trovi un felice esito anche al Senato – sostiene Mauro Guerra, presidente del dipartimento piccoli Comuni dell’Anci – Non come il provvedimento del 2002 che, pur approvato all’unanimità, non divenne mai legge. Una legge in favore dei piccoli centri è oggi quanto mai indispensabile perchè alla qualità dei luoghi corrisponda la qualità dei servizi ai cittadini e alle imprese».  

Una nota curiosa: il comune italiano che detiene il primato del più “piccolo” è Pedesina in provincia di Sondrio con i suoi 32 abitanti, segue Menarola (So) con ben 36 residenti, sul terzo gradino del podio Morterone (Lc), qui la popolazione è composta da sole 38 persone. Quest’anno, inoltre, Legambiente e Enel hanno deciso con “Voler bene all’Italia” di rilanciare il risparmio energetico per i piccoli centri, regalando 150.000 riduttori di flusso per il risparmio idrico a tutti i comuni che organizzando un evento hanno aderito alla festa della Piccola Grande Italia: «L’iniziativa di Legambiente – afferma Alfredo Lomi – è in linea con due dei principali obiettivi della nostra società: rafforzare il legame con il territorio, contribuendo al suo sviluppo e valorizzando le sue risorse; sensibilizzare tutti gli italiani su un uso più razionale dell’energia, la principale “fonte rinnovabile” della quale disponiamo. E proprio all’efficienza e al risparmio energetico sono destinate importanti risorse nel nostro piano per l’ambiente, che prevede investimenti per oltre 4 miliardi di euro». L’elenco completo delle iniziative, gli orari e i luoghi di ritrovo sono consultabili sul sito www.piccolagrandeitalia.it 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.