Ancora vandalismi a sfondo politico

Danneggiati gli specchietti dell'auto al consigliere comunale Corrado; l'ultimo atto di una preoccupante serie di intimidazioni

Ancora un episodio di vandalismo ai danni di esponenti politici locali. Nei giorni di Natale gli specchietti di una Lancia Y di prorietà della consorte del consigliere comunale Antonello Corrado sono stati rotti entrambi, in due momenti distinti. Uno è stato forzato con un piede di porco e spaccato, pochi giorni prima della festività, l’altro è stato sfondato con un attrezzo simile pochi giorno dopo, prima di Capodanno. L’auto reca chiaramente visibile il distintivo da consigliere comunale, utilizzato per l’ingresso al cortile del palazzo comunale. Il consigliere sporgerà denuncia e sottolinea: «Non è questo il modo di farmi cambiare idea o linea politica, se è questo l’obiettivo».

Nel settembre scorso all’assessore forzista Claudio Fantinati erano state squarciate le gomme dell’auto mentre assisteva alla serata del Sociale con ospite il giornalista Magdi Allam, mentre gli striscioni che annunciavano l’importante appuntamento erano stati fatti a pezzi da ignoti giorni prima. Sempre a settembre, in  un’atmosfera improvvisamente surriscaldatasi a seguito dell’inchiesta della procura di Varese sul neonazismo in provincia, che aveva per giunta coinvolto un consigliere comunale bustocco di An, si era verificata l’aggressione verbale in pieno centro ad Angioletto Castiglioni, stimata figura di patriota e reduce dei campi di sterminio nazisti, da parte di alcuni giovani di estrema destra. Dura era stata la polemica delle sinistre su questi fatti: e anche Corrado era stato minacciato in seguito. Per tacere degli ultimi fatti, tra cui le minacce che Audio Porfidio ha dichiarato di aver ricevuto, i vandalismi alla Villa Manara a San Silvestro, non riconducibile alla "classica" matrice politica ma ad altre questioni, e le secchiate di vernice dell’imprendibile "Macchia Nera" su Municipio e monumento ai caduti. Tutti fatti non di violenza fisica, e che fortunatamente sono ben lontani dalla prassi quotidiana degli anni di piombo, ma testimoniano una perdurante mancanza di rispetto per l’altro in politica anche nell’apparentemente pacifica Busto.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.