Rifiuti e inceneritore, Samarate contro lo “sblocca-Italia”

Il consiglio comunale ha adottato una mozione sul decreto che supera il piano regionale rifiuti: l'amministrazione si impegna a porre la questione in assemblea dei soci di Accam

Samarate prende posizione sulle scelte in materia di rifiuti dettate dal decreto Sblocca-Italia: il consiglio comunale all’unanimità, con l’astensione del Pd, ha adottato una mozione – proposta dal consigliere di minoranza Eliseo Sanfelice – che prende posizione sul tema e impegna l’amministrazione guidata dal sindaco Leonardo Tarantino a portare la questione in assemblea dei soci di Accam. Il decreto Sblocca Italia supera il piano regionale rifiuti e crea un piano nazionale, è contestato perchè stabilisce che, prima di attivare nuovi termovalorizzatori, gli impianti esistenti lavorino al massimo della capacità. L’impatto è davalutare: secondo di vertici di Accam l’impianto di Borsano – che serve la zona tra Basso Varesotto e Milanese – già lavora in sostanza a pieno ritmo (clicca per l’intervista). Anche il Movimento 5 Stelle sta chiedendo in diversi Comuni di prendere posizione sul tema.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Ottobre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.