Unendo Yamamay, Giulia Angelina promossa in prima squadra

La classe 1997 sarà l'undicesima farfalla per la stagione 2015-2016

pallavolo, unendo yamamay, busto arsizio, giulia angelina,

In tanti tra i tifosi biancorossi aspettavano da tempo questa notizia. Giulia Angelina è ufficialmente l’undicesima farfalla della Unendo Yamamay 2015/2016.

Giulia ha più volte giocato con la prima squadra nelle ultime stagioni e adesso è arrivato il riconoscimento di un percorso iniziato cinque anni fa, quando la giovane atleta, classe 1997, ha iniziato a giocare nel settore giovanile della Futura Volley.

Nata a Grignasco, 192 cm di altezza, Giulia si è messa in luce con la maglia UYBA della serie B1 e da tempo milita anche nella nazionale giovanile.

Nella stagione appena trascorsa è stata premiata come miglior giocatrice alle finali nazionali Under 18 e nella formazione guidata da coach Mencarelli, ritroverà Alice Degradi e Caterina Cialfi, con le quali ha giocato in serie B1.

Le grandi motivazioni di Giulia e le grandi prospettive di crescita, ne fanno il tassello ideale del progetto Futura 2.0.

Ora Giulia, come Alice, sta affrontando l’esame di maturità e poi la aspettano i mondiali di categoria in Portorico.

“Quando ho iniziato a giocare nel settore giovanile biancorosso cinque anni fa mi era stato detto che su di me c’era un progetto mirato alla massima serie e che avevo una grande potenzialità. Io ci ho sempre sperato e me lo sono sempre posto come un obiettivo”. Così esordisce la giovane schiacciatrice piemontese.

“Nell’ultima stagione le parole dei miei allenatori hanno rafforzato la mia speranza, che ora è diventata realtà e mi riempie di gioia. Voglio ringraziare subito i miei coach Matteo Lucchini e Alessandro Rondanini, che mi hanno cresciuta e fatto migliorare tanto, così come ringrazio tutto lo staff del settore giovanile UYBA che mi sempre sostenuto. Questa promozione conferma che la mia scelta di “sposare” questi colori è stata giusta, che il percorso svolto è stato proficuo. Sarà un piacere ritrovare in prima squadra Caterina Cialfi, con la quale ho giocato un anno e con cui mi sono trovata bene, e Alice Degradi, la mia compagna di sempre. Con lei ho giocato e condiviso quattro stagioni emozionanti”.

Non mancano parole positive sul progetto della UYBA per la nuova stagione: “Il fatto che la UYBA abbia portato in serie A1 tre ragazze del suo settore giovanile conferma la serietà e la capacità di programmare di questa società: per questo nuovo progetto fondato su giovani atlete anche la scelta di coach Mencarelli è stata azzeccatissima. Lavorare con lui sarà per me importante perché è un allenatore che cura molto anche l’aspetto tecnico del gioco e dunque potrà aiutarmi a migliorare ancora. Entrare al Palayamamay da ora sarà diverso: ho assaggiato il gusto della serie A1 in passato grazie alle convocazioni di Parisi, ma sapevo di essere la più giovane e che le responsabilità pesavano ovviamente sulle giocatrici del sestetto titolare. Ora mi preparo a vivere questa stagione con la consapevolezza di essere una giocatrice del roster, con la massima disponibilità a dare il mio contributo”.

di
Pubblicato il 22 giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore