Colectivo Licuado firma il prossimo murales di Varese

All'interno del progetto street art Urban Canvas ospita il duo artistico che lavorerà sul muro di via Mirasole

Arte - Mostre

Varese si arricchisce di un nuovo “affresco urbano” grazie al progetto Urban Canvas promosso dall’associazione Wg Art.it.

Galleria fotografica

[Di]Segni Urbani al Castello di Masnago 4 di 19

Da mercoledì 2 a domenica 6 novembre il Colectivo Licuado lavorerà sul muro via Mirasole a Varese.

Il duo artistico costituito cinque anni fa, è composto da Camilo Núñez e Florencia Durán, due giovani artisti uruguaiani. Il loro lavoro vuole portare il colore negli spazi pubblici e privati e integrare la cultura e la tradizione di un contesto urbano con la loro estetica.

Il progetto URBAN CANVAS è promosso dall’associazione Wg Art.it in collaborazione con il Comune di Varese, patrocinato dalla Regione Lombardia e dalla Provincia di Varese, nonché dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Varese.

Gli artisti finora ospitati a Varese sono in mostra al Castello di Masnago fino al 6 novembre all’interno della mostra [DI] segni urbani.

Erika La Rosa
erika@varesenews.it

 

Ascolto le storie del mondo per conoscere il passato, vivere il presente e sognare il futuro. Scrivo per condividere le emozioni con il lettore che per me è il vero protagonista.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Ottobre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

[Di]Segni Urbani al Castello di Masnago 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.