“Bonifica per avvelenamento”. Il Sindaco: “Attuate le procedure previste”

Il cartello è stato appeso dalla Polizia Locale dopo la denuncia di un cittadino per l'avvelenamento del suo animale domestico. Ora la zona è stata bonificata, si procede con gli esami sul boccone

Varie

“Attenzione, zona soggetta a bonifica in seguito a episodio di avvelenamento”. Il cartello è stato attaccato ad una rete di recinzioni dalla Polizia Locale di Besozzo nei giorni scorsi e segnalato da una cittadina, allarmata dalla situazione. Una comunicazione che, come spiega il primo cittadino Riccardo Del Torchio, è stata posta secondo le norme previste.

Il proprietario di un animale domestico infatti, ha denunciato alla Polizia Locale una situazione di avvelenamento. «Il fatto è avvenuto a novembre ma la denuncia è stata fatta solo qualche settimana fa – spiega Del Torchio -. La Polizia Locale ha quindi attivato le procedure necessarie: ha attaccato il cartello per avvisare la cittadinanza, per motivi di sicurezza. Inoltre, abbiamo chiamato una ditta specializzata per la bonifica della zona e fatto analizzare l’esca con la quale l’animale è stato, presumibilmente, avvelenato». La zona, che corrisponde alla scalinata del faro, ora è stata bonificata mentre si stanno aspettando i risultati degli esami. Saranno questi, nel caso in cui contengono sostanze pericolose per gli animali, a far scattare le indagini per trovare il colpevole.

 

di
Pubblicato il 15 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore