Ferno celebra la Madonna della Cintura

Due giorni di appuntamenti religiosi e di festa. Sabato anche gli open day di Sbandieratori e Pallacanestro

Ferno: i luoghi (inserita in galleria)

La parrocchia di Ferno si prepara a vivere un fine settimana di festa in occasione della celebrazioni della “Madonna della Cintura”.

Due giorni di eventi che si svolgeranno a partire da sabato sera, ore 21.00, con il concerto vocale del coro femminile “Adansonia di Ispra” diretto dal maestro Massimo Torre in programma nella Chiesa Parrocchiale di Piazza Dante.

Domenica, invece, dopo l’apertura degli stands delle associazioni di servizio, alle 11.00, verrà celebrata la Santa Messa solenne che sarà officiata dal canonico di origine fernese don Alessandro Bonura. La Festa della Madonna della Cintura per tradizione a Ferno è una celebrazione dedicata a chi nel corso dell’anno compie quarant’anni per dare valore e significato ad una delle tappe più importanti della vita. Saranno proprio i quarantenni, insieme al Gruppo Folcloristico Frustatori di Ferno, nel pomeriggio di domenica 15 settembre alle 16 ad animare la piazza del paese. Infine la sera, alle 20.30, processione solenne per le strade di Ferno”

Sabato 14 settembre alle 16 a Ferno sarà anche la volta degli open day degli Sbandieratori, nella loro sede di via Santa Maria, e della Pallacanestro fernese, nella palestra di via Pedrotti, dove alle 18.00 si disputerà una partita in memoria dello storico allenatore di Ferno, Manlio Colombo, scomparso nel mese di gennaio scorso. Protagoniste saranno le “ragazze” (di ogni età) che negli anni sono state allenate dal Manlio. Un gruppo di quasi quaranta persone che hanno deciso di tornare in campo  qualche ora per tenere vivo il ricordo del loro allenatore, l’allenatore che ha fatto la storia della pallacanestro fernese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore