Era originario del Varesotto l’uomo ucciso dalla compagna in provincia di Rovigo

Costantino Biscotto, 55enne originario della provincia di Varese, è la vittima delle tragedia famigliare che si è consumata a Polesella

carabinieri

È originario della provincia di Varese la vittima della tragedia famigliare che si è consumata a Polesella, in provincia di Rovigo, martedì sera 26 gennaio. Secondo quanto stanno ricostruendo i carabinieri, Costantino Biscotto, 55enne originario di Varese, sarebbe stato ucciso dalla compagna in seguito ad un diverbio in casa.

La compagna, dopo i fatti che hanno portato alla morte dell’uomo e sui quali stanno facendo luce le autorità, avrebbe cercato anche di farla finita inalando i fumi del gas della propria auto. L’hanno fermata i carabinieri intervenuti in seguito alla segnalazione dei vicini. Proprio i carabinieri, dopo aver salvato la donna, hanno perlustrato l’abitazione scoprendo il corpo dell’uomo ormai privo di vita.

Il 55enne faceva il rappresentante di prodotti alimentari per un’azienda che commercializza un marchio molto noto. Nell’appartamento sono stati ritrovati dai carabinieri e sequestrati i coltelli utilizzati nel litigio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.