Il Sindacato di polizia: “Serve una nuova sede al commissariato di Gallarate”

«Ci batteremo - afferma il Sap - per far sì che questo avvenga nel più breve tempo possibile, contrastando l’idea di accorpare i commissariati di Busto e Gallarate»

commissariato Gallarate

Il Sindacato autonomo di polizia (Sap) di Varese interviene nel dibattito sulle condizioni di sicurezza degli agenti durante il servizio, e chiede una nuova sede per il commissariato di Gallarate.

«Auspichiamo – afferma la segreteria provinciale del Sap – che a Gallarate venga consegnata al più presto una nuova sede per il commissariato, sede che dovrebbe sostituire la struttura ormai obsoleta in cui sono ospitati gli uomini della Polizia di Stato».

«C’è la necessità – aggiunge il Sap – di una sede che vada incontro alle esigenze del cittadino e che consenta agli operatori di lavorare in totale sicurezza. Ci batteremo per far sì che questo avvenga nel più breve tempo possibile, contrastando l’idea di accorpare i commissariati di Busto e Gallarate in un’unica sede. In quel caso verrebbe meno un importante presidio sul territorio, imprescindibile al fine di perseguire correttamente gli scopi di prevenzione e controllo».

Il tema è già aperto da qualche mese, con l’ipotesi di trasferimento dalla attuale sede di via Ragazzi del ’99 (zona stazione-viale Milano) al rione Madonna in Campagna: l’idea è di utilizzare la sede di Amsc in via Aleardi.

Il commissariato di Gallarate in via Aleardi piace, per l’Università invece c’è tempo

Il sindacato si sofferma anche sulla questione relativa all’equipaggiamento degli agenti. «Sono anni ormai – ricorda il sindacato – che insistiamo per fornire a ogni operatore di Polizia presidi innovativi come bodycam e taser, due strumenti che renderebbero molto più sicuro il lavoro del poliziotto e allo stesso tempo tutelerebbero il cittadino».

«Questi strumenti – afferma il Sap – sono ormai introdotti in quasi tutte le polizie del mondo, anche in quei paesi che noi consideriamo arretrati in fatto di sicurezza. La sperimentazione recente ha dimostrato che nei pochi mesi in cui il taser è stato dato in prova alle volanti, i casi di colluttazione tra operatori e fermati sono diminuite del 90%, spesso senza che lo stesso sia stato utilizzato, ma solo grazie al suo potere di deterrenza».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.