Ricerca

» Invia una lettera

Bene promuovere le piste ciclopedonali, ma il supporto dei treni?

Generico 2018
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

22 Maggio 2021

Egregio Direttore,

la decisione di Emanuele Antonelli e Fabio Lunghi, presidenti rispettivamente della Provincia di Varese e della Camera di Commercio, di agire insieme per promuovere il cicloturismo nel varesotto è una buona notizia; potrebbe sicuramente contribuire ad estendere lo sviluppo della rete delle ciclovie provinciali e a migliorane sempre più la qualità per essere attrattive verso un’utenza in crescita, che va ben oltre il bacino di “mercato” provinciale e dei suoi immediati dintorni.

Proprio con riferimento a quest’ultimo aspetto i due Presidenti richiamano anche l’importanza dei servizi di multimodalità, che detto in soldoni vuol dire compiere la propria escursione integrando la bicicletta con altri mezzi di trasporto. Si dovrebbe considerare quindi, non solo ma soprattutto, la possibilità di raggiungere la propria destinazione cicloturistica con il treno portandosi appresso la propria bicicletta

Ma qui casca l’asino, la Lombardia si sta collocando tra le regioni italiane meno attrezzate sotto questo profilo.

Impossibile ad esempio raggiungere in treno la ciclabile del lago di Varese, o Laveno, o Porto Ceresio con la propria bici al seguito.

Per Trenord sembra meglio che i treni viaggino vuoti piuttosto che accordare il trasporto di bici al seguito almeno negli orari e nei giorni di basso affollamento.

Bisogna quindi augurarsi che i propositi di entrambi i Presidenti si concretizzino anche in una forte pressione su Trenord per aggiornare i propri servizi alle esigenze sempre più pressanti dei cicloturisti e alle ambizioni di sviluppo turistico della provincia varesina.

Giuseppe Ferrari

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.