Ricerca

» Invia una lettera

Governo ladro?

governo renzi mobile
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

1 Ottobre 2015

RIFORME – RIFORME – RIFORME
Considerazioni strettamente personali, il mio ex datore di lavoro che ho stimato e stimo tuttora, durante una riunione di lavoro fece una considerazione politica, dicendo: se vogliamo che le riforme siano fatte è auspicabile una vittoria della sinistra, quello che faranno sarà accettato dai lavoratori, perché fatto dal loro partito.
Mai questa previsione fu azzeccata e vera, il job act, l’abolizione dell’articolo 18, la riforma delle pensioni, la riforma della sanità e non per ultimo la riforma del Senato e della costituzione sono la dimostrazione che c’era del vero nelle considerazioni espresse dal mio datore di lavoro.
Ma c’e sempre un ma da tenere in considerazione: gli esodati sono il risultato della riforma delle pensioni, l’eliminazione dell’art. 18 non ha creato nuovi posti, una delle conquiste più grandi, come la maternità è messa in discussione dalla riforma della Sanità, si fanno pochi figli ed alle madri gli si nega anche il controllo sulla salute e sul nascituro, le si paga di meno, le si violenta le si maltratta e le responsabili di questo trattamento sono guarda caso le Ministre donne.
In relazione a quanto sopra detto, le conclusioni sono queste: se vai in pensione prima una parte della pensione te la fanno pagare, dandoti meno salario, in alternativa siccome la prospettiva di vita è più lunga e dicono che vivrai più anni, ti ritardano la pensione, cosi sarà quasi certo che non la prenderai e poiché i cittadini non si decidono a morire, gli tolgo anche le cure, agevolando la dipartita, tanto il funerale lo pagheranno i famigliari a cui aumenterò le tasse cimiteriali, con buona pace di tutti.
D’Agostini Massimo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.