Ricerca

» Invia una lettera

Politici: paghiamoli bene, scegliamoli meglio!

1 di 1

Politici: paghiamoli bene, scegliamoli meglio!
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

28 giugno 2020

Caro Direttore,
parafrasando l’intervento di oggi di Luca Bottura su Repubblica, vorrei dire che siamo in due ad essere contrari al taglio dei vitalizi (io e Bottura ovviamente). La polemica sul mancato taglio, o sarebbe meglio dire rinvio, dei compensi e dei vitalizi sembra essere l’ennesimo fumo negli occhi per non affrontare i reali problemi che affliggono da decenni il paese.
Io credo che lo stipendio ed i rimborsi dei nostri politici debbano necessariamente essere alti: prima di tutto perchè la politica è un lavoro maledettamente serio se fatto con coscienza e responsabilità ed in secondo luogo perché in questo modo la carriera politica potrebbe attrarre menti che altresì non avrebbero nessun interesse economico a rinunciare per almeno a 5 anni del loro vero lavoro.
Questo comporterebbe che in Parlamento finalmente avremmo modo di vedere i posti occupati da persone che precedentemente avevano un vero lavoro e non campavano ad aria fritta, campagna elettorale e venditori di bibite agli stadi….ben altra panoramica rispetto ai faccendieri, scappati di casa e paraculi che ora infestano le aule di governo.
In secondo luogo si eviterebbe che la politica possa essere assuefatta di personaggi che ritengono conveniente fondare un partito solo quando diventano milionari, persone che solitamente non hanno nessun interesse a migliorare il paese ma più il loro conto in banca e quello dei loro amici.
L’obiettivo sarebbe quello di scremare chi ci governa in modo tale da selezionare gli elementi migliori…un po’ come la razionalità ci impone quando si forma una squadra di calcio, un team di ricerca, una squadra di operai specializzati, una equipe medica….il buon senso ci impone di escludere a priori brocchi e nullafacenti.
Insomma credo che il concetto sia chiaro….paghiamoli bene ma prima scegliamoli meglio….altrimenti avremo sempre Leghisti che agitano mortadelle e Sgarbi indemoniato che viene portato via di peso…il tutto sotto lo sguardo accigliato e mascarato della Carfagna. Con Salvini che quando entra nelle aule di palazzo è perchè, molto probabilmente, ha sbagliato strada.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.