Parco delle Groane: ripulita la ex zona dello spaccio a Ceriano Laghetto

27 maggio 2020

Siringhe, tende, coperte e un forno a microonde sono sono alcuni degli oggetti che lo scorso sabato 23 maggio sono stati ritrovati nel Parco delle Groane durante le operazioni di pulizia coordinate dalle istituzioni locali.

Cittadini volontari insieme al sindaco di Ceriano Laghetto Roberto Crippa, agli assessori Dante Cattaneo e Romana Campi e al neo presidente del Parco delle Groane Emiliano Campi hanno passato l’intera mattinata di sabato scorso a ripulire zone del bosco che fino a qualche mese fa erano utilizzate dagli spacciatori come rifugio e come quartiere di spaccio. Presenti anche le Forze dell’ordine che hanno presidiato la zona per la buona riuscita dell’operazione.

«Abbiamo bonificato il terreno con il metal detector con i volontari del Gruppo Supporto Territoriale e la Polizia locale e oggi grazie ai tanti volontari abbiamo fatto la pulizia di tutti i rifiuti che ancora c’erano in questo bosco – commenta l’assessore alla Sicurezza Dante Cattaneo – adesso questo bosco è davvero sicuro. Invito tutti i cittadini, gli amanti dello sport e della natura, a vivere questi posti in totale sicurezza perché se sarete presenti voi allora i pusher non torneranno più, se staremo lontani, c’è invece il rischio forte che questi personaggi ritornino».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.