“Il rispetto non ha confini”: i ragazzi di Casciago dicono NO alla violenza sulle donne

26 novembre 2018

Gli alunni della scuola secondaria “ Villa Valerio”, insieme alla classe quinta della primaria “S. Agostino si sono messi intorno ad un tavolo per riflettere su un tema molto importante. L’occasione è data dalla giornata mondiale contro il Femminicidio.

«Abbiamo realizzato una grande scritta: “il rispetto non ha confini” – spiega la professoressa Eleonora Gritti -. Intorno a questa scritta ogni ragazzo ha realizzato un intervento: chi una frase, chi un disegno, chi una poesia. Il risultato finale è sorprendente! Quello che vorremo dire con la nostra performance è che il rispetto dev’essere un’attitudine dell’anima, e non avere confini né di genere, né geografici, né di etnia o religione».

«L’evento è stato possibile grazie alla meravigliosa collaborazione dell’Associazione genitori che ha fornito i tavoli e ha aiutati nell’allestimento e di tutto il personale della scuola che si è messo a disposizione perché tutto andasse bene. Un ringraziamento anche al sindaco di Casciago Andrea Zanotti che è venuto a salutarci, intervenendo con i ragazzi sul tema».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.