Ricerca

» Invia una lettera

A Vedano non è stata aumentata l’indennità, ma la Giunta costa di più (+ 69,57%)

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

4 dicembre 2009

Egregio Direttore,
nell’ultimo Consiglio Comunale di Vedano, un gruppo di minoranza ha presentato una mozione nella quale si richiedeva la riduzione del 50% delle indennità di Sindaco, Assessori e del gettone di presenza dei Consiglieri.
Non condividevamo l’impianto della mozione, perché senza dare l’esatta dimensione dei valori economici è facile cadere nella demagogia. Per questo durante la seduta abbiamo sinteticamente presentato quali sono le disposizioni normative in materia e quali sono gli importi delle indennità degli amministratori comunali vedanesi.
Una premessa.
Crediamo che in tema di indennità di funzione molto stia alla sensibilità e al senso di responsabilità degli amministratori che, di norma, sono persone che hanno una propria attività professionale, che sanno quali sono l’impegno e le responsabilità richiesti dal fare e dall’essere amministratore locale e che quindi, anche sulla base di questi elementi, possono determinare l’importo dell’indennità di funzione tenendo conto dei parametri previsti dalla normativa che per un Comune delle dimensioni di Vedano prevede che l’indennità di funzione mensile possa avere:
per il Sindaco un valore massimo di: € 2.788, 87 lordi , per il Vice -Sindaco di: € 1.394,44 lordi, per un assessore di: € 1254,99 lordi
Tali importi sono dimezzati nel caso di lavoratore dipendente e in questi casi l’azienda nella quale lavora può richiedere al Comune il rimborso degli oneri sostenuti per le ore utilizzate, dall’ amministratore locale, per il Comune, durante l’orario di lavoro.
I valori definiti dalla legge, inoltre, possono essere diminuiti con una delibera di Giunta.
A questo proposito la nostra Amministrazione aveva indennità pari al 65% dell’importo massimo previsto dalla legge. Tali valori non sono stati ritoccati dalla nuova Amministrazione.
Tenendo conto della normativa, nel giugno 2004, all’inizio del mandato dell’Amministrazione di Progetto Popolare, si era decisa una compagine di Giunta formata dal Sindaco e 4 assessori accorpando alcuni assessorati sotto la responsabilità di un unico assessore e si era tenuto conto anche della condizione professionale degli assessori.
Solo a metà, circa, del mandato elettorale si era provveduto all’inserimento del quinto assessore.
Oggi invece la Giunta che amministra Vedano è composta dal Sindaco e 6 Assessori e così per via del numero e della condizione professionale degli amministratori per le casse del Comune sono € 2.945,73 in più al mese, che diventano € 35.348,76 in più all’anno, che dovrebbero diventare € 167.332,21 alla fine del mandato.
Quindi mentre a Roma il Governo PDL Lega approva il Codice delle Autonomie che prevede che fra cinque anni un Comune come Vedano avrà una Giunta con soli 3 assessori, mentre nelle sedi istituzionali e non la maggioranza continua a dire che abbiamo lasciato un bilancio drammatico, rispettando rigorosamente la legge, ma con un po’ di leggerezza, aumentano i costi della politica (anzi della sola Giunta) vedanese.
Ps. Il gettone di presenza di un Consigliere Comunale è di circa 18,00 € lordi per ogni seduta e dimezzato per le sedute delle Commissioni Consigliari.

Giovanni Barbesino Antonella De Micheli - Consiglieri Comunali di Progetto Popolare per Vedano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.