Ricerca

» Invia una lettera

I bambini sono apolitici

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

2 ottobre 2007

Egregio Direttore,

le chiedo cortesemente di concedermi ancora un po’ di spazio, al fine di avere la possibilità di dare seguito a quanto segnalato la scorsa settimana, sulla difficile situazione in cui versa l’Asilo-Scuola materna di Gemonio.
Il mio scopo, condiviso dalla maggioranza dei genitori, è unicamente quello di “tutelare il bene dei nostri bambini, presenti e futuri” poiché tutti i genitori gemoniesi alla fine necessiteranno di questo servizio, quindi tutti saranno direttamente toccati.

Questo anche a scapito di dovermi porre allo stesso livello del signor Bariatti, anche se non cedo alle basse ed offensive provocazioni quali sono quelle del membro del Consiglio di Amministrazione della scuola materna, visto che gode già di una “buona e colorita” fama paesana.
D’altro canto,non rispondere significherebbe sottostare alle provocazioni.

Non conosco il signor Bariatti come persona, quindi non avrei nessun motivo per denigrarlo.
Il suo modo di approciarsi al problema in discussione dimostra, ancora una volta, come l’attuale Consiglio di Amministrazione cerchi di distrarre l’attenzione sul nocciolo della questione dirottandola sulla questione politica.
Politica, la “magica” parola sempre e più volte utilizzata dall’attuale CdA, dimostrazione dell’incapacità o mancanza di volontà di proporre soluzioni costruttive al fine di “garantire e tutelare una qualità educativa ai nostri bambini”.

In primis desidererei anche precisare che le due insegnanti dimissionarie (o dimissionate?) non lavoravano solo a copertura del servizio “pre” e “post” asilo, ma dedicavano anche parte del tempo al fine di poter garantire i laboratori educativi.
Ora il servizio “pre” e “post” asilo è coperto dal personale ausiliario (persone stimate), mediante il quale si assicura il minimo servizio per il rispetto delle normative in vigore, anche se ovviamente la prestazione fornita non è della stessa qualità di quando era effettuato da persone professionalmente competenti.

Faccio anche presente che è buona norma ed educazione indicare le persone che non si conoscono con il loro cognome, perciò informo tutti i lettori, compreso il signor Bariatti, che io sono il signor Addamo.
Infine avverto che non replicherò più a nessun altro, né al signor Bariatti, che vorrà solo porre la questione sul piano politico o istigatorio ed offensivo senza il minimo rispetto dovuto alle persone.

Sono in ogni modo disponibile a supportare, se necessario, qualsiasi proposta costruttiva, poiché il mio obiettivo è, e rimarrà quello di rendere attenti tutti alla spinosa questione al fine di “FARE TUTTO IL POSSIBILE PER IL BENE DEI NOSTRI BIMBI”.

Cataldo Addamo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.