Ricerca

» Invia una lettera

Il Tricolore è nato a Bologna

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

2 gennaio 2009

Gentile (e paziente) Signor Direttore,

poche righe di replica al Sig. Alberto Gelosia, il quale, ritiene che: “Il tricolore? Padano come il grana”, senza peraltro avere avuto il ‘garbo’ di constatare che il mio ‘racconto’ sul ‘Primo tricolore’, più che ‘curioso’, è un po’ triste (pazienza: ogni botte dà il vino che ha, senza offesa!).

Ma, allo stesso vorrei comunicare una notizia di questi giorni, vale a dire la ‘scoperta’ (recente) che: “Il tricolore e’ nato a Bologna, fatti non chiacchiere!”, asserisce il mio amico, Webmaster di Radio Marconi, in base ai seguenti collegamenti ipertestuali da lui pubblicati:

http://www.radiomarconi.com/marconi/carducci/cronologia_del_tricolore.html

http://www.radiomarconi.com/marconi/carducci/sommossa_di_bologna.html

(Certo, ora chi lo dice ai miei Amici dell’Associazione “Comitato primo Tricolore” di Reggio Emilia?…)

Inoltre, non crede il Signor Gelosia che sarebbe ora di terminarla, questa ‘querelle’, che lascia il tempo che trova; fermo restando il rispetto dovuto alle Istituzioni della Repubblica Italiana e ai suoi Simboli, quali il “Tricolore” (che, contrariamente a quanto affermato dal lettore, certamente non è ‘padano’…), “L’Inno di Mameli” e “l’Unità nazionale?” A proposito, ricordo altresì che il “Va Pensiero” dal “Nabucco” di Giuseppe V.E.R.D.I. [“Vittorio Emanuele Re D’Italia”…) è Patrimonio dell’Umanità (e non certo l'”inno” di una fantomatica cosiddetta pseudo-‘padanìa’, per la semplicissima ragione, che non esiste!).

Signor Gelosia, “erràre umànum est… perseveràre diabòlicum!” (Suggerisco quindi di ‘darci un taglio’!).

Con la cordialità di sempre (e che mi è congeniale) rivolta a tutti gli Italiani che vogliono bene alla loro Patria, come giusto che sia!

Fortunato Galtieri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.