Ricerca

» Invia una lettera

Manovra, tutti i partiti sono responsabili

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

13 agosto 2011

Egr. direttore,

se ho capito bene i fatti di questi giorni il Governo ha fatto un’altra manovrina che ci costerà almeno 45 miliardi, che sarà rapidamente approvata con la mediazione del Capo dello stato.

Non mi interessano le stupidate retoriche come “il cuore che gronda sangue”, preferisco i fatti, le loro omissioni o gli insabbiamenti.

Qualche anno fa è stata accertata un’evasione di 98 miliardi fatta dai gestori delle macchinette mangiasoldi con la complicità dei Monopoli di Stato.

Il Governo non ha licenziato i dirigenti dei Monopoli e nessuno ha messo sotto processo loro o le società che gestiscono le slot. Tanto meno si è tentato recuperare i soldi evasi. Ho pure il sospetto che le società che gestiscono il gioco siano ancora le stesse.

Volendo essere molto gentile dirò solo che il Governo ha tutto il mio biasimo.

In occasione di manovre di spremitura come quelle che stiamo subendo e con un argomento come questo, mi sarei aspettato che le opposizioni organizzassero una riedizione moderna delle 5 giornate di Milano. Invece niente. Silenzio tombale. Nemmeno una piccola sparata pubblicitaria.

Mi piacerebbe che i vari PD, IDV, UDC, FLI, SEL, eccetera, che scrivono in questa rubrica, ci dessero una spiegazione del silenzio dei LORO partiti.

In mancanza di ciò, sarà lecito trarre la conclusione logica: sono responsabili anche loro.

Con i miei migliori saluti.

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.