Ricerca

» Invia una lettera

Sono un sognatore con l’incubo di Berlusconi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

24 ottobre 2007

Caro direttore,

rispondo brevemente al signor Bettini. Chiaramente, il giudizio sull’operato di un Governo, in un paese libero, deve essere soggettivo. E secondo il mio piccolo quanto insignificante parere, questo Governo ha fatto alcune cose buone. Ad esempio, parlando da studente, mi viene in mente la riforma della scuola, che ridà più dignità all’esame di maturità, reintroducendo la commissione mista, oltre al diritto di ammissione. O per quanto riguarda la politica estera, questo esecutivo ha cercato un distacco dagli Stati Uniti, seguendo una logica di “amici, ma non servi” che io approvo totalmente: è inutile negarlo, nel quinquennio precedente qualunque decisione presa da Bush, anche la più scandalosa (vedi guerra in Iraq), veniva avallata senza batter ciglio dal nostro vecchio governo. Inoltre, personalmente non ho niente contro ad una politica fiscale incentrata sulla lotta all’evasione: sarò, come dice lei, un sognatore, ma se tutti pagassero le tasse, tutti ne pagherebbero molte di meno. Anche l’aumento della tassazione, per quanto sia una cosa spiacevole, era evidentemente necessario: penso che nessun politico sia così “masochista” da fare la mossa universalmente nota come la più impopolare, a meno che non ci siano serissimi motivi che lo spingono a farlo. Aggiungiamo che i soldi per la Pedemontana e la tangenziale di Varese sono stati sbloccati dal ministro Di Pietro, nonostante nel passato governo ci siano stati tanti ministri leghisti e dunque teoricamente vicini alle esigenze del Nord.
Concludendo: certo, sono un sognatore. Un sognatore che ha nei suoi peggiori incubi il ritorno di Berlusconi al governo, perchè francamente non ho più voglia di vedere un capo dell’esecutivo italiano dire frasi come “Mussolini mandava i suoi oppositori in vacanza” oppure avere un ministro che insulta quotidianamente neri ed omosessuali, e la lista potrebbe continuare all’infinito, ma mi fermo qui. Però, purtroppo, se il nostro esecutivo attuale non è in grado di governare, che torni pure al governo la Casa delle Libertà. Così almeno, noi saremo sempre più ridicoli nel mondo, e la sinistra magari si compatterà definitivamente.

Cordialmente

Marco Regazzoni-Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.