Ricerca

» Invia una lettera

Trappole mortali

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

10 aprile 2007

Egregio direttore
diciamolo, la città è piena di trappole mortali per ciclisti e motociclisti.
Le strade sono piene di pali, paletti, blocchi di pietra tali da formare un percorso ad ostacoli.
In molti casi le cadute sono causate da tali ostacoli (come le inutili borchie di via Piave, presenti anche altrove), in altre occasioni cadute innocue si trasformano in tragedie (poco tempo fa, alla fine di una partita di campionato della Whirlpool, un giovane su KTM in seguito ad un incidente ha sbattuto prima su una transenna (fissa e totalmente inutile), ed in seguito la testa contro da un palo pubblicitario (alla base di via Pirandello; non so quali danni abbia riportato)).
Questi ipocriti che parlano tanto di sicurezza, capaci solo di far multe appostati come predoni, la smettano di farci la predica.
Che cerchino di rendere più sicure le strade; negli ultimi anni hanno disseminato una quantità impressionante di ostacoli di ogni genere.
Pensiamo ai bordi di marciapiedi e rotonde (tanto di moda): è proprio necessario che ci siano spigoli di pietra anzichè bordi arrotondati? Non lo sanno che uno si ammazza a picchiarci la testa contro?
E borchie, dossi, bordi per piste ciclabili che non usano neanche i ciclisti. Fanno la differenza tra rimanere in piedi e cadere facendosi male.
Sull’autostrada A8, direzione Varese, all’esterno di una curva sono stati piazzati pali con cartelli ad indicare la curva: è questa la sicurezza? Meglio finire in un campo o contro un palo, in un campo o decapitati contro un guard-rail che protegge da una caduta di un metro?

Davide

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.