Segrega in casa i parenti invalidi, denunciato

Truffa, maltrattamenti e abbandono di incapaci i reati contestati dagli inquirenti ad un luinese: teneva in casa due anziane e si teneva l'accompagnamento

Segregava tutti i giorni in casa due persone disabili per l’assistenza delle quali percepiva un assegno e se ne andava tranquillamente a lavorare: queste le accuse della polizia che hanno valso la denuncia a piede libero ai danni di un luinese. I reati contestati dagli inquirenti sono truffa, maltrattamenti e abbandono di persone incapaci. A seguito di attente indagini da parte della Polizia di Stato del commissariato cittadino si è scoperto che l’uomo chiudeva regolarmente in casa due persone anziane molto malate, una delle quali costretta a letto e l’altra incapace di comunicare una situazione di pericolo perchè sordo-muta e ritardata.
Una storia di degrado e abbandono che fa riflettere e che stupisce in una cittadina come Luino dove casi limite di questo tipo ne accadono, fortunatamente, ancora pochi. Le due persone disabili sono state trovate dagli agenti rinchiuse nella loro abitazione e sono state immediatamente visitate da due medici per verificarne le condizioni fisiche e psichiche. Ora sono assistite dai servizi sociali di Luino che se ne prenderanno cura.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.