Tradate contro Lonate per la chiusura di via Saporiti

Secondo il primo cittadino il provvedimento anti-prostitute lonatese riversa sulla Varesina 5 mila auto al giorno

«Non è corretto chiudere una strada come via Saporiti a Lonate Ceppino senza consultarsi con i paesi limitrofi». Il sindaco Stefano Candiani se la prende con la decisione del sindaco Giovanni Galvalisi di chiudere la via in questione, non tanto per la motivazione (per la presenza delle prostitute), quanto perché così facendo «si riversano 5 mila auto al giorno sulla Varesina, già abbastanza trafficata normalmente – spiega il primo cittadino tradatese -. Inoltre per le prostitute ci sono altre soluzioni e con tutte le riunioni che abbiamo fatto per redigere un piano con i comuni della zona per fronteggiare il problema, Lonate Ceppino non si è mai visto. Chiediamo ora che il sindaco riveda la propria posizione».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.