Cade in mountain bike, mobilitati Saf e soccorso alpino

Due incidenti nel pomeriggio di domenica hanno richiesto la mobilitazione di uomini e mezzi, ma non ci sono state gravi conseguenze

Due "disavventure" accadute durante il pomeriggio, che hanno richiesto grande mobilitazione di uomini e mezzi ma si sono concluse senza gravi conseguenze.
Il primo episodio è accaduto intorno alle 14.30 in località Cà del Monte a Porto Ceresio, in via Case Nuove. Un uomo di 42 anni è precipitato da un’altezza di tre metri. Immediato l’allarme, lanciato da alcune persone presenti all’incidente. Sul posto sono intervenuti i mezzi del 118 che hanno chiesto il supporto dell’elisoccorso di Como. L’uomo però era già stato raggiunto e soccorso dai sanitari con un’ambulanza inviata da Arcisate; ricoverato e medicato all’ospedale di Circolo, ha riportato un trauma cranico e alcune ferite.
L’altro fatto è avvenuto intorno alle 15.30 a Ferrera. Un donna di 44 anni, stava percorrendo un sentiero a bordo di una mountain bike quando ha perso l’equilibrio ed è caduta: per raggiungerla e inviare i soccorsi è stato necessario chiedere l’intervento dei vigili del fuoco, del soccorso alpino, degli uomini del nucleo Saf, dell’ambulanza e dell’automedica. L’intervento è stato, però, meno complesso del previsto: la donna, che ha riportato un trauma cranico con amnesia, è stata soccorsa e trasportata all’ospedale di Circolo. Le sue condizioni non sono gravi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore