Clandestini in appartamento, denunciato il proprietario

La Squadra Mobile ha eseguito una perquisizione domiciliare in centro: sequestrati droga e documenti falsi

La mattina del 30 luglio, al termine di una attività investigativa finalizzata alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti e del favoreggiamento all’immigrazione clandestina, la locale Squadra Mobile con il concorso di personale della Digos ha eseguito una perquisizione domiciliare in un appartemento del centro cittadino che ha permesso agli investigatori di rinvenire e sequestrare droga e documenti falsi. All’interno dell’appartamento sono stati anche rintracciati tre cittadini clandestini uno dei quali è stato tratto in arresto poiché inottemperante all’ordine del questore a lasciare il territorio nazionale. Il proprietario dell’appartamento, che riveste una importante carica all’interno della comunita’ islamica locale, è stato denunciato anche in relazione al cossidetto “pacchetto sicurezza” che prevede tra l’altro la possibilita’ di sequestro dell’appartameto al cui interno vengono ospitati cittadini clandestini, con conseguente confisca in caso di condanna.

In particolare, sono stati individuati appunto dei tre clandestini (uno arrestato in quanto inottemperante a un precedente decreto di espulsione), con alcuni documenti falsi e di una modica quantità di hascisc. Al proprietario di casa è solo contestato il fatto di aver dato in affitto un alloggio a dei clandestini.

(seguono aggiornamenti)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore