Apre il Centro unico di prenotazione decentrato

Sottoscritta la convenzione tra Amministrazione e Azienda Ospedaliera per l’apertura del centro per prenotare le visite specialistiche nei presidi di Busto, Saronno e Tradate

Un nuovo Cup decentrato nel Seprio. Dopo Venegono Inferiore, oggi è stata ufficializzata a Venegono Superiore l’apertura di un Centro Unico per la prenotazione di visite specialistiche ed esami da effettuarsi negli ospedali dell’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo di Busto Arsizio” (Busto Arsizio, Saronno e Tradate).
Dare servizi più capillari al cittadino, avvicinando il territorio all’ospedale, è lo spirito che sottende all’iniziativa, suggellata oggi dalla firma della convenzione, nella sede del Comune, tra il sindaco Francesca Brianza e il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo di Busto Arsizio Pietro Zoia, alla presenza anche dell’Assessore ai Servizi Sociali Maria Luisa Limido.
La convenzione, che ha durata quinquennale, è stata sottoscritta nella Sala Consiglio, mentre i locali dove ha sede il Cup sono stati inaugurati con il classico “taglio del nastro”.
Il servizio, collocato all’interno del Palazzo Comunale, è attivo dal 9 di novembre e osserva i seguenti orari: il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12 e il sabato mattina dalle 10 alle 11. L’operatrice che si occuperà del servizio è Antonella Magnaghi.
 
«L’apertura del Cup di Venegono Superiore – ha sottolineato il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Pietro Zoia – è un altro nuovo passo per rafforzare in un modo concreto il legame tra Azienda, cittadini bisognosi di cura e territorio. Il Cup periferico, infatti, è più vicino alla gente sia dal punto di vista del servizio offerto, sul territorio appunto, sia dal punto di vista dell’umanizzazione proprio per il contatto umano che si instaura con l’operatore. L’Azienda Ospedaliera e il Comune di Venegono Superiore, quindi, lavorando insieme con un obiettivo condiviso, con questa iniziativa hanno voluto prestare ulteriormente attenzione alle esigenze dei cittadini-utenti, in particolare dei più fragili, degli anziani, di coloro che hanno difficoltà motorie».
Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco di Venegono Superiore Brianza e dall’assessore ai Servizi Sociali Limido. «Siamo orgogliosi di inaugurare presso il palazzo comunale uno sportello Cup – ha sottolineato il primo cittadino Brianza -. E’ un grande risultato e un importante servizio che viene offerto ai nostri cittadini, i quali, semplicemente recandosi in comune, potranno effettuare tutte le prenotazioni degli esami ospedalieri di cui necessitano. Questo è uno dei tanti interventi che l’Amministrazione comunale, sensibile alle esigenze dei propri cittadini ha attivato gratuitamente in questi mesi, come lo sportello per la misurazione della pressione e della glicemia, le visite senologiche in collaborazione con ANDOS, l’attivazione di prelievi ematici a domicilio per persone con difficoltà motorie. Tutto questo per dimostrare che l’Amministrazione comunale è più vicina ai propri cittadini e può essere di supporto alle categorie più deboli».
 
«Da novembre 2010 – è intervenuto l’assessore Limido – anche a Venegono Superiore, presso il Palazzo Comunale, è possibile prenotare esami clinici e visite specialistiche grazie all’apertura del Cup. Una comodità e un servizio che l’Assessorato ai Servizi Sociali ha fortemente voluto, pensato per tutti i venegonesi e, in particolare, per le persone anziane che possono avere più difficoltà negli spostamenti . E’ un’altra opportunità, un segno di attenzione che viene offerto ai nostri cittadini che da oggi possono venire in comune il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12 e il sabato dalle 10 alle 11 per essere seguiti attentamente dall’operatrice accreditata e per prenotare visite ed esami».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore