L’inno di Mameli è rosa e anche rock

Con l'inizio delle celebrazioni per l'anniversario dell'unità d'Italia vi proponiamo alcune versioni tradizionali e non del canto nazionale. Mandateci le vostre

Alzabandiera e inno nazionale hanno aperto ieri a Reggio Emilia le cerimonie per il 150esimo anniversario dell’Unità nazionale. Ma l’inno di Mameli nella versione ufficiale non è il solo modo per interpretare il canto nazionale. Ve ne proponiamo alcuni, oltre a quello classico naturalmente. Se avete altri video da segnalarci, magari un inno interpretato proprio da voi, potete scrivere il link nei commenti oppure inviarlo a redazione@varesenews.it

I video:

Una versione tradizionale, qualla dell’orchestra del Teatro alla Scala 


Melodie pop nell’interpretazione di una delle più famose cantanti italiane, Elisa


Una versione alternativa: l’inno di Mameli è rock


Famosissimo e porta fortuna: l’inno cantato nel 2006 della nazionale che ha vinto i mondiali di calcio


L’inno secondo Elio e le storie tese. Mameli e Sapore di Sale


Cantano le piccole voci del coro dell’Antoniano


Ancora una versione pop, ma questa volta in rosa: Sorelle d’Italia 


Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.