Internet veloce nelle zone agricole

In arrivo da Regione Lombardia 7 milioni di finanziamenti per le aree rurali: connesse 34 mila persone

banda larga"Internet ad alta velocità anche nelle aree agricole della Lombardia. E’ infatti in arrivo la banda larga nelle zone rurali di 47 Comuni lombardi, con 198 km di fibra ottica, che metteranno online oltre 34.000 abitanti". Lo ha annunciato, oggi, Giuseppe Elias, assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia.

PIÙ DINAMICI E COMPETITIVI – "La banda larga è un vantaggio per
tutte le realtà produttive di un territorio e, in particolare, renderà più efficiente il lavoro degli imprenditori agricoli – ha detto Elias -, che potranno accedere in tempi più rapidi alle informazioni ed essere più dinamici e competitivi grazie alle opportunità della rete. I 47 Comuni interessati dagli interventi sono stati individuati nelle zone svantaggiate della Lombardia e si vanno ad aggiungere ai 132 Comuni che in passato hanno già beneficiato di interventi simili. Tutti infatti devono poter accedere ai servizi di telecomunicazione e di accesso a internet che rappresentano un passaggio obbligato verso l’innovazione, l’occupazione e la crescita".

PROGETTO FINANZIATO CON PRS – L’investimento, attraverso un decreto della Direzione generale Agricoltura, è di 7.970.000
euro. Ed è stato finanziato con la misura 321 del Programma di
sviluppo rurale e permetterà di realizzare le infrastrutture in fibra ottica necessarie a ridurre il digital divide nelle zone rurali più isolate.

STIMOLARE LO SVILUPPO – "Un obiettivo, questo, considerato strategico – ha concluso Elias -, perché capace di stimolare lo sviluppo e la competitività delle imprese che operano in questi territori, ma capace anche di migliorare complessivamente la
qualità della vita di chi vive e lavora in zone considerate svantaggiate per la carenza di infrastrutture e di servizi ai cittadini".

Questo l’elenco dei Comuni, suddivisi per provincia, interessati
dagli interventi:

Provincia di Bergamo:
Algua, Capizzone, San Giovanni Bianco, San Pellegrino Terme,
Taleggio, Zogno.

Provincia di Brescia:
Agnosine, Angolo Terme, Bagolino, Temù, Toscolano-Maderno,
Vobarno, Zone.

Provincia di Como:
Albavilla, Bellagio, Caglio, Caslino d’Erba, Cavargna, Civenna,
Dosso Del Liro, Magreglio, Peglio, Sormano, Valbrona, Valsolda.

Provincia di Lecco:
Colico, Perledo, Vendrogno, Vestreno.

Provincia di Mantova:
Monzambano, Ponti sul Mincio, Volta Mantovana.

Provincia di Pavia:
Codevilla, Retorbido, Val di Nizza.

Provincia di Sondrio:
Bormio, Campodolcino, Forcola, Samolaco, Sondalo, Verceia.

Provincia di Varese:
Azzio, Cadegliano-Vigonago, Cremenaga, Cuasso al Monte, Luino,
Pino sulla sponda del Lago Maggiore.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.