Iacchetti a Chi l’ha visto: “La scomparsa di Patrizia resta un mistero”

La trasmissione di Rai Tre è tornata ad occuparsi del caso intervistando il martio della donna e il noto presentatore, presidente del comitato che continua a cercarla

scomparsa patrizia rognoniNella puntanta di questa sera, mercoledì 13 marzo, Chi l’ha visto è tornata ad occuparsi della scomparsa di Patrizia Rognoni, una vicenda avvolta nel mistero ormai da quattro anni. Gli inviati della trasmissione hanno intervistato Roberto Corti, l’ex marito della donna di Castelveccana che ha ricostruito le ultime ore prima della scomparsa e secondo il quale Patrizia «potrebbe essere ancora viva». «Lo spero per mia figlia», ha dichiarato l’uomo. 

Sul caso è intervenuto anche Enzo Iacchetti, presidente del comitato che dà voce agli amici e i famigliari di Patrizia: «Tempo fa sono stato chiamato a Roma dalle autorità – ha spiegato il presentatore – e mi è stato chiesto di non apparire più in televisione in merito a questa vicenda. Mi è stato detto che non confondere le indagini, ormai vicino a una svolta. Ho obbedito e mi sono fermato».

Ma gli amici del comitato non si sono arresi:

«Ho sempre cercato di chetare gli animi del gruppo dicendo di non fare previsoni fino a prove reali, anche alla luce di quanto mi è stato detto – ha aggiunto Iacchetti -. L’ultima volta che ho contattato il direttivo del comitato è stato quando sono stato chiamato a Roma. Da allora però è passato molto tempo e non abbiamo saputo ancora nulla. In molti mi hanno chiesto di intervenire ma non posso dire altro se non che non si hanno novità». Chi l’ha visto ha raccontato infine di una macchina sospetta vista nelle vicinanze della casa di Patrizia e di una relazione sentimentale che la donna avrebbe chiuso pochi giorni prima della scomparsa.

Tutti gli articoli sul caso

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Marzo 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.