Arriva l’ordinanza contro i botti durante le feste

Sul terrtiorio comunale scatta il divieto di esplodere petardi e “artifici pirotecnici” a partire dalla data di mercoledì 23 dicembre fino alla fine del periodo di festa con la befana del 6 gennaio

i fuochi di sant'eusebio

Feste senza botti per Vergiate, il sindaco Maurizio Leorato ha firmato per conto dell’amministrazione comunale il divieto di esplodere petardi e “artifici pirotecnici” a partire dalla data di mercoledì 23 dicembre fino alla fine del periodo di festa con la befana del 6 gennaio del nuovo anno.

L’ordinanza si appella al fatto che l’uso dei petardi, anche se ammessi alla libera vendita, provoca spesso lesioni personali, pericoli per gli animali e nuoce alla vivibilità del centro urbano. In particolare il sindaco fa riferimento al fatto che spesso dei fuochi d’artificio se ne faccia un utilizzo sbagliato con scarso senso della sicurezza e pertanto il loro uso sarà vietato sull’intero territorio comunale.

 

LEGGI L’ORDINANZA

L’ordinanza esplicita anche che le sanzioni potranno andare dai 25 ai 500 euro, insieme al sequestro del materiale pirotecnico.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.