Festa di solidarietà in “trasferta” per l’associazione Vigili del Fuoco

Il tradizionale appuntamento è per sabato 17 dicembre al Museo del Tessile. La novità: nasce l'iniziativa "missione terremoto - il triangolo della solidarietà"

Busto generiche

Sabato 17 dicembre alle ore 14 e 30, per la prima volta dopo 27 anni, la “Festa di Solidarietà” dei Vigili del Fuoco di Busto Arsizio e Gallarate verrà organizzata fuori sede. Il programma prevede la partenza da Busto Arsizio con una grande esibizione presso il centro Museo del Tessile.  Con questo cambio di programma rispetto al consueto, la tradizionale iniziativa benefica organizzata dall’Associazione nazionale Vigili del Fuoco della Provincia di Varese, in collaborazione con il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Varese, vuole avvicinarsi ulteriormente alle popolazione del territorio.

L’iniziativa, giunta alla 28ma edizione, ha infatti come scopo la distribuzione di diverse centinaia di pacchi dono contenenti generi alimentari e centinaia di giocattoli e altri regali natalizi destinati a bambini e ragazzi in difficoltà, i quali a loro volta sono stati selezionati per l’evento dalle principali e più qualificate associazioni di volontariato a supporto di giovani diversamente abili operanti sul territorio provinciale, che hanno aderito all’iniziativa.

Come ogni anno non mancherà l’arrivo di Babbo Natale, aiutato dal gruppo specializzato SAF del Comando Provinciale VV.F. Con il suo carico di doni arriverà sull’autoscala dei Vigili del Fuoco con una manovra dimostrativa di particolare effetto. Seguirà la manovra della famosa squadra storica con esibizione dei “mini pompieri”, una unità scelta di venti ragazzini.  Il famoso percorso dell’Accademia dei mini pompieri sarà poi a disposizione per tutti i piccoli presenti che vorranno testare le proprie capacità ottenendo il diploma ufficiale di “mini pompiere”.
Già confermata la presenza delle autorità locali e nazionali, tra cui il sindaco di Busto Arsizio,  Emanuele Antonelli, e la Giunta comunale.

Le varie edizioni hanno visto un crescendo continuo di partecipanti, soprattutto di bambini diversamente abili. Quest’anno la manifestazione conterà anche la presenza di alcune nuove associazioni di supporto a bambini portatori di handicap che hanno chiesto di poter essere presenti per diventare anche loro “mini pompieri”. Inoltre, sarà allestita l’Accademia dei Mini Pompieri con tutti gli attrezzi del percorso di formazione per la cultura sulla sicurezza.

«In particolare la manifestazione di sabato vedrà la nascita di una iniziativa dedicata alle popolazione delle aree terremotate chiamata “missione terremoto – il triangolo della solidarietà“.  I vigili del fuoco sanno bene che il fuoco si accende se ci sono tre elementi fondamentali: un combustibile, una miccia e un comburente.  Ora anche nel nostro caso questa missione avrà successo se potremo miscelare questi tre ingredienti» spiega il presidente dell’Associazione provinciale dei Vigili del Fuoco, Riccardo Comerio.

«Abbiamo avuto la possibilità – spiega ancora il presidente – di aprire una collaborazione con due grandissime organizzazioni disponendo di tre interfacce operative: l’Associazione nazionale vigili del Fuoco della provincia di Varese (La miccia), che con Giacomino Ferrario, Gioacchino Barletta e Roberto Marengoni condurrà il mezzo Anvvf con diverso materiale da distribuire; l’Associazione Noi del Tosi (Il combustibile), con Guido Gregori, Luca e Lino Lunardi, che si occuperà del trasporto di altro materiale con tanto di assegno circolare “pesante” da destinare alla casa famiglia disabili autistici Centro Arancia di Tolentino; infine il Rotary International “La Malpensa” (Il comburente) che con un secondo contributo economico importante promuove due iniziative di sostegno ai monasteri di San Giuliano delle monache Benedettine e di S. Girolamo delle clarisse Cappuccine di Fermo, con gravi problemi correlati alla concentrazione di suore provenienti da centri distrutti dal terremoto».

La partenza del convoglio per l’area terremotata avrà l’augurio di tutti i presenti,  sotto la direzione della presidente di Noi Del Tosi, Vanna Colombo Bolla , e del presidente Rotary International “La Malpensa”, Massimo Solbiati.
Infine una dedica alla Lega Italiana Tumori di Varese e al suo presidente Franco Mazzuchelli con il quale l’ANVVF ha instaurato un rapporto di collaborazione per supportare economicamente le sue attività di ricerca: un primo contributo sarà consegnato proprio durante la manifestazione di sabato.

«Dopo 28 anni di attività – conclude Riccardo Comerio – il gruppo associativo composto da circa 500 volontari tutti vigili del fuoco in congedo e con il supporto costante del comando provinciale VV.F di Varese a partire da suo primo dirigente, Roberto Dodaro, e di tutti i funzionari e ufficiali del comando stesso, si trova a vivere un nuovo inizio, con rinnovata passione, determinazione ed entusiasmo come ha sempre fatto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore