Realizzare un’idea, finanziarla e venderla. Lo Studio Volpi cerca inventori digitali

“Quarry Up” è il nuovo campus che ha l’obiettivo di raccogliere le idee e farle diventare servizi e prodotti da proporre al mercato

Quarry up Studio Volpi

Chi è venuto solo a curiosare, chi a tastare il terreno e chi, invece, ha già un’idea chiara in testa ed è venuto a capire come poterla realizzare. A Carnago, nel già famoso e ultra innovativo Studio Volpi, è andata in scena la prima di “Quarry Up” il nuovo incubatore (ma da queste parti preferiscono usare la parola campus) che ha l’obiettivo di raccogliere le idee e farle diventare servizi e prodotti da proporre al mercato.

IL SITO INTERNET DI QUARRY UP

L’obiettivo, per chi ha orecchie per intendere, è chiaro: Studio Volpi con questo nuovo progetto vuole connettere le idee con chi ha la capacità di realizzare e con chi può finanziarle.

E gli ingredienti ci sono tutti. Lo Studio carnaghese ha al suo interno tutte le competenze necessarie, dall’ingegneria, al design alla comunicazione, e ha costruito negli anni anche un network vastissimo di clienti internazionali sempre interessati alle novità e all’innovazione.

A questo si aggiunge l’obiettivo che si è dato Quarry Up: il digitale. E, più nello specifico, il digitale applicato all’industria sull’onda di quell’industry 4.0 che sta riscrivendo i paradigmi della produzione mondiale.

L’invito, dunque, è quello che se si ha un’idea questa è l’opportunità di trovare un percorso che possa aiutare a realizzarla. Quarry Up vuole attrarre menti creative e incoraggiare l’intero processo di sviluppo di idee innovative da lanciare sul mercato.

Lo farà mettendo a disposizione il know-how nei settori applicativi che vanno dal Design all’Engineering, al Branding ed un network che ad oggi conta più di 150 clienti in tutto il mondo pronti ad investire.

Ad ogni risorsa garantirebbe un percorso di crescita professionale e personale e, nel caso l’idea si dimostri vincente, un accompagnamento nell’affrontare il mercato.

Un’occasione ghiotta per chiunque abbia un progetto d’impresa digital, magari anche non troppo definito, e voglia trasformarlo in un prodotto o servizio appetibile agli acquirenti, coadiuvato dall’esperienza di Studio Volpi.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 21 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore