La firma di tre artisti sul Presepio Artistico 2017

La Natività della chiesa di S. Pietro ispirata alle parole di Gesù: "Io sono la Via, la Verità, la Vita"

presepio artistico gemonio 2017 presepe

Sono le parole di Gesù riportate dal Vangelo di Giovanni – «Io sono la Via, la Verità, la Vita» – ad aver ispirato l’edizione 2017 del Presepio Artistico della chiesa di San Pietro a Gemonio.

Un passaggio non scelto a caso: l’opera, che ogni anno attrae migliaia di visitatori, è stata infatti realizzata in tre parti, ognuna affidata a un diverso artista locale.

La “Via” è stata affidata ad Antonio Franzetti, già sindaco del paese che da diversi anni è tornato a coltivare l’arte da protagonista, tanto da aver esposto le proprie opere in alcune personali. La “Verità” invece è stata rappresentata da Matthew Broussard, scultore americano che risiede a Gemonio e che è già stato autore del presepe intitolato “Le mani di Dio” ora esposto a Gualdo di Macerata. Il tema “La Vita” infine è illustrato da Gigi Basso, la persona che da molti anni – insieme ad altri – realizza la Natività esposta a San Pietro con il gruppo Amici del Presepio Artistico.

Il presepe, inaugurato nella serata di mercoledì 20 alla presenza del parroco don Silvio Bernasconi, è visitabile dal 21 dicembre al 14 gennaio dalle 15 alle 18,30 ma nei giorni festivi e prefestivi sarà anche al mattino. Per prenotazioni al di fuori da questi orari invece si può contattare il numero 340-9880902.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore