Varese 2.0 si confronta col “partito dei sindaci” di Federico Pizzarotti

Una serata pubblica prevista per sabato 19 gennaio suggella il dialogo tra i due movimenti civici. Il vicesindaco Zanzi: "vogliamo dare un futuro ed un ruolo emergente alle realtà civiche locali"

federico pizzarotti

L’esponente più conosciuto di “Italia in comune” è il sindaco di Parma, l’ex M5s federico Pizzarotti, e ora il nuovo partito trova una vetrina varesina grazie a Varese 2.0, la lista che ha portato all’amministrazione comunale varesina il vicesindaco Daniele Zanzi.

L’evento che Varese 2.0 organizza sarà sabato 19 gennaio alle ore 15.30 presso la biblioteca di Casciago in Largo De Gasperi. Con questo appuntamento il civismo varesino di 2.0 guarda al futuro delle nuove esperienze che si stanno affacciando sulla scena politica ed amministrativa nazionale come “L’Italia in Comune”, il cosiddetto “partito dei sindaci”, il cui Presidente è proprio Federico Pizzarotti.

“Organizziamo questo incontro – spiega Daniele Zanzi – nella convinzione che solo la condivisione, il confronto e il fare rete potrà dare un futuro ed un ruolo emergente alle realtà civiche locali, nate su problemi concreti di una comunità”.

Alla serata interverranno Simonetta Fiaccadori, referente per la Lombardia di Italia In Comune e il vicesindaco di Varese Daniele Zanzi.

Daniele Zanzi
Il vicesindaco Daniele Zanzi

Intanto la nuova formazione civica “Varese in Comune ha già un suo logo e una pagina Facebook.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore