Campioni, magistrati e Lions in campo per beneficenza

Sabato 30 marzo (ore 15,30) al campo sportivo "Uslenghi" il triangolare voluto dai Lions Club della zona per sostenere due associazioni. Tra gli ex calciatori ci saranno Schillaci, Vierchowod, Dossena e tanti altri ancora

calcio generica varie

Tre squadre di calcio (a 7) speciali scendono in campo per fare del bene. Sabato 30 marzo, a partire dalle 15,30, il campo sportivo “Uslenghi” di via Europa a Tradate ospita il torneo intitolato “Diamo un calcio alla povertà” nel quale si assegnerà il 1° Trofeo Lions Club.

Sul terreno di gioco si confronteranno le formazioni del “Club Italia Nazionale Master” (che raduna i campioni azzurri del recente passato), la nazionale “Leo Italia” e la Nazionale Italiana Magistrati: tre le partite in programma da 30′ ciascuno sulla falsariga dei triangolari estivi, nelle quali saranno in campo anche alcuni grandi nomi del calcio italiano di qualche anno fa.

La Nazionale Master infatti schiererà tra gli altri il portiere Ballotta, due campioni del mondo del 1982 (Vierchowod e Dossena), il capocannoniere di Italia ’90 Totò Schillaci e altri giocatori di rilievo come l’ex juventino Galia e l’ex milanista Eranio. Tra i magistrati ci sarà un volto televisivo come Piero Calabrò, già opinionista e collaboratore della Figc mentre la squadra “Leo Italia” raduna i soci della branca giovanile dei Lions.

Il ricavato della giornata (biglietti a offerta, circa 600 le persone che hanno già aderito) sarà devoluto a due associazioni benefiche, la onlus “La casa della città solidale” di Tradate e il “Banco per la famiglia” di Gallarate. Il torneo sarà preceduto da una amichevole tra le squadre “pulcini” dell’Abbiate Guazzone e del Tradate Calcio, mentre negli intermezzi ci saranno gli sketch del duo comico “I dü matt” e le esibizioni del corpo di ballo della Pallacanestro Varese. A curare l’organizzazione sono i nove Lions Club della zona con il patrocinio del Comune di Tradate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore