La Lega perde Gazzada. È Paolo Trevisan il nuovo sindaco

La lista "Futuro Comune" porta casa il 43,9% dei voti. All'opposizione Marco Maffiolini e Francesco Bosco

Elezioni 2019

Dopo dieci anni la Lega perde Gazzada Schianno. Marco Maffiolini, che si era presentato con una lista civica di ispirazione leghista, non è riuscito a convincere i suoi concittadini a eleggerlo al posto di Cristina Bertuletti.
Il nuovo sindaco è quindi Paolo Trevisan candidato della lista “Futuro Comune” che conquista la poltrona di primo cittadino con 1133 voti (43,90%). “Lega e Indipendenti Insieme per Gazzada Schianno” ha raccolto 1026 voti (39,75%); Francesco Bosco, che si presentava con la lista “Gazzada Schianno Insieme si può”, ha preso 422 voti (16,35%).
Non è riuscito a contenere l’entusiasmo Paolo Trevisan:  “I cittadini hanno deciso di voltare pagina. Ha prevalso il bene della comunità sul sentire politico del singolo. Sono felice e sbalordito. I nostri concittadini hanno dimostrato una grande maturità politica, sapendo distinguere tra simboli di partito e l’interesse per il nostro territorio”.

A questo punto il paese volta pagina e si lascia alle spalle non solo l’amministrazione Bertuletti, che non ha voluto mettersi in lista, ma anche il gruppo che era nato con lei e che voleva proseguire il lavoro cominciato. Ora tocca a Trevisan che avrà il sostegno di Angelo Carabelli, il presidente della Pro Loco, e dell’ex sindaco Alfonso Minonzio, due dei candidati che hanno raccolto più voti.

Lo speciale elettorale di Gazzada Schianno

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore