Mecenati e musica: i segreti di una relazione di successo

I maggiori protagonisti della scena filantropica internazionale si confronteranno a Lugano il 18 ottobre prossimo

locandina mecenatismo

Nella storia, la musica ha sempre rappresentato un ambito privilegiato per il mecenatismo.

Un mecenatismo autentico, guidato da strutture emozionali e necessità allineate ai bisogni dei musicisti, dei compositori, delle orchestre.

Il mecenatismo musicale è tutt’oggi una forma di filantropia delle arti che conserva una potente comunione d’intenti tra mecenate e beneficiario, ma che si muove verso modelli organizzativi innovativi e sempre più attenti alle ricadute positive degli investimenti per le comunità di riferimento.

A partire da questa importante condizione, il Simposio, promosso dal Conservatorio della Svizzera italiana e organizzato dal Master of Advanced Studies in Cultural Management, persegue l’obiettivo di indagare quali siano le tecniche più efficaci per condurre una relazione di successo con un mecenate della musica e propone una nuova riflessione sulle maggiori sfide che un fenomeno antico come il mecenatismo musicale deve affrontare nel mutato contesto contemporaneo.

Dando voce ad alcuni tra i maggiori protagonisti della scena filantropica internazionale, il Simposio favorisce l’esplorazione del presente e si apre al confronto e al dibattito sulle opportunità per il futuro. Sostenere la produzione di nuove opere musicali o di manifestazioni musicali significa porre fiducia in una particolare possibilità di espressione che allarga l’orizzonte etico, genera libertà e conoscenza, sollecita un contagio positivo che consolida una società basata sul rispetto del prossimo.

In una società civile in cui il ruolo dei privati è sempre più determinante per la qualità e la vitalità culturale, quali sono le maggiori sfide che il mecenatismo musicale deve affrontare? Attraverso quali paradigmi e quali strategie d’intervento il mecenatismo musicale contemporaneo viene a determinare nuovi scenari e sostiene una crescita culturale collettiva?

Nel corso del simposio si daranno alcune prime risposte a questa e a molte altre domande nell’ottica di sollecitare un dialogo aperto e attivo tra benefattori e beneficiari affinché la musica sia e continui a essere uno degli ambiti più fiorenti del mecenatismo contemporaneo.

Moderatori

Elisa Bortoluzzi Dubach, Docente universitario e consulente di Relazioni Pubbliche, Sponsorizzazioni e Fondazioni

Moreno Bernasconi, Presidente della Fondazione Federica Spitzer, Lugano

MATTINA

09.00 – 13.30
ALLA SCOPERTA DEL MECENATISMO MUSICALE

09.00 – 09.05
Saluto istituzionale
Ina Piattini Pelloni Presidente Fondazione del Conservatorio della Svizzera italiana

09.05 – 09.15
Introduzione
Carlo Ciceri Responsabile Formazione continua Conservatorio della Svizzera italiana
Alberto Gulli Responsabile Area Sviluppo Competenze Fondazione Fitzcarraldo

09.15 – 09.30
Il mecenatismo musicale: un viaggio nel tempo
Diego Fratelli Docente di musica rinascimentale Conservatorio della Svizzera italiana

09.30–10.10
Il mecenatismo musicale oggi: percorsi innovativi per collaborare con i mecenati
Relazione di Elisa Bortoluzzi Dubach Docente universitario e consulente  di Relazioni Pubbliche,
Sponsorizzazioni e Fondazioni Francesca Gentile Camerana Fondatrice e Presidente De Sono Associazione per la Musica
Hans Liviabella Primo dei secondi violini Orchestra della Svizzera italiana e Primo violino Quartetto Energie Nove
(video-intervista)

10.40 – 11.00
INTERLUDIO MUSICALE

11.00 – 12.00
Molto vivace: ispirazione, educazione e progetto. Come sostenere i giovani talenti
Alessio Allegrini Cornista e docente Conservatorio della Svizzera italiana
Mario Martinoli Mecenate e Presidente Fondazione iCons
Fernanda Giulini Mecenate e collezionista
Modera Moreno Bernasconi

POMERIGGIO

13.30 – 18.00
MUSICISTI E MECENATI A CONFRONTO

13.30 – 13.45
Il ruolo del mecenatismo in un’istituzione privata
Christoph Brenner Direttore Generale Conservatorio della Svizzera italiana

13.45 – 14.00
INTERLUDIO MUSICALE

14.00 – 15.00
Allegro con brio: la forza trasformativa di musica e mecenatismo
Anna Kravtchenko Pianista e docente Conservatorio della Svizzera italiana
Hans Albert Courtial Fondatore e Presidente Generale della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra
Christine Cerletti-Sarasin Psicologa, mecenate e Presidente fondazioni Cantilena, Colla Parte, Bau & Kultur di Basilea
Modera Elisa Bortoluzzi Dubach

15.30 – 15.50
INTERLUDIO MUSICALE

15.50 – 16.50
Andante con moto: mecenati e musicisti insieme per la società civile
Robert Kowalski Violino di spalla Orchestra della Svizzera italiana
Francesca Peterlongo Mecenate e Direttore Artistico della Fondazione Pro Canale di Milano
Cristina Owen-Jones Mecenate e membro del Consiglio di fondazione Orchestra della Svizzera italiana
Modera Moreno Bernasconi

16.50 – 17.50
Concertato: musicisti e mecenati fra nuove sfide, opportunità e visioni
Diana Bracco Presidente e Amministratore delegato del Gruppo Bracco e Presidente di Fondazione Bracco
François Geinoz Presidente proFonds – Associazione mantello delle fondazioni svizzere di pubblica utilità
Peter Spinnler Fondatore e Presidente Fondazione Animato
Modera Elisa Bortoluzzi Dubach

17.50 – 18.00
Conclusioni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore