Tre donne investite sul Sempione senza attraversamenti pedonali

Sul posto polizia locale e 118: le vittime tre donne di 22, 41 e 51 anni che hanno riportato lievi ferite. In quel tratto non ci sono attraversamenti pedonali

Generico 2018

Tre donne di 22, 41 e 51 anni sono state investite poco prima dell’una di oggi, giovedì 13 febbraio. L’incidente è avvenuto lungo il Sempione, all’altezza del parco omonimo molto frequentato da runner e cittadini della zona. Sul posto è intervenuta la polizia locale di Busto Arsizio. Il 118 ha inviato due mezzi, un’automedica e un’ambulanza della Croce Rossa Italiana.

Il fatto ha causato code e rallentamenti, il codice di intervento dei mezzi di soccorso sanitario è fortunatamente verde.

Resta l’anomalia di una strada statale, la numero 33 del Sempione appunto, che scorre proprio vicino a questo parco ma senza punti di attraversamento per i residenti.

Chi vive sul lato opposto del parco, dunque, non ha un luogo sicuro per attraversare la strada e raggiungere l’unica area verde attrezzata della zona. Sulla carreggiata nord, infatti, si affacciano molti capannoni ma anche alcune abitazioni private, di fatto escluse dall’utilizzo del parco se non a rischio di attraversare su una strada ad alta percorrenza, senza alcun dispositivo di sicurezza. In passato alcuni residenti della zona avevano chiesto un’attraversamento pedonale.

L’assessore alla Sicurezza Massimo Rogora, interpellato sull’assenza di attraversamenti, ha ribadito che «non è possibile realizzare normali strisce pedonali su un’arteria che è usata come un’autostrada». Eppure poche centinaia di metri più avanti, subito dopo i 5 ponti, gli attraversamenti pedonali ci sono: «Infatti – prosegue Rogora -. Servirebbe un’isola pedonale ma i costi sono elevati e le casse del comune languono. Stiamo cercando dei privati disponibili a dare una mano».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.