Forza il posto di blocco a Monvalle e fugge con la Panda rubata

I carabinieri hanno intercettato il veicolo sulla strada provinciale tra Monvalle e Sangiano. Il ladro è uscito di strada e poi se l'è data a gambe, ma si è comunque tradito

Luino - Carabinieri

I carabinieri della compagnia di Luino, martedì sera, hanno arrestato un giovane residente in Valcuvia che, alla guida di una Fiat Panda rubata, aveva forzato un posto di blocco dei Carabinieri della caserma di Besozzo mentre si trovava a percorrere la strada provinciale da Monvalle a Sangiano.

L’auto era stata rubata qualche giorno prima a Valganna e la targa era stata rilevata dalle telecamere dei sistemi di video sorveglianza delle Polizia Locale del Medio Verbano: dopo che il veicolo era stato segnalato in zona, i militari delle compagnie di Varese e Luino si erano messi alla ricerca del mezzo (foto d’archivio).

Un inseguimento durato diversi minuti:  a un certo punto il fuggitivo ha dovuto abbandonare il mezzo giù per una scarpata, fuori dalla sede stradale, e se l’è data a gambe per i campi ma non prima di essere riconosciuto in faccia da chi lo stava inseguendo, visto che è noto come “specialista” dei furti di auto.

È bastato a questo punto poco per attendere il suo arrivo sotto casa e dichiararlo in arresto per ricettazione del mezzo e resistenza a pubblico ufficiale. Ieri, dopo l’udienza di convalida, il giudice del tribunale di Varese ha disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere al Miogni.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.