La crisi di Governo fa slittare le decisioni sull’Esame di Maturità

Era atteso per fine gennaio l'annuncio relativo alla materia della seconda prova ma, soprattutto, alle modalità di attuazione. Occorrerà attendere il prossimo esecutivo

al via la maturità per 800 studenti del Legnanese

Le  novità sul prossimo Esame di Maturità slittano dopo la soluzione della crisi di Governo. Secondo le notizie fornite dall’Ansa, le trattative in corso al Quirinale peserebbero anche sulla decisione relativa alla seconda prova, quella diversa per gli istituto, importante per impostare il colloquio finale ( in caso di unica prova).

Il primo febbraio i “rumors” davano per certa la definitiva decisione sullo svolgimento della prova: una prova scritta e un orale, o, in alternativa, un solo orale articolato. 

Ora appare tutto fermo. In attesa che arrivi un esecutivo per gestire  l’organizzazione della maturità che, al momento, di certa ha solo la data di giugno. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.