“Dobbiamo controllare l’acqua”: finti addetti rubano a Cuvio

Colpo nella frazione di Comacchio dove è stata ripulita una villa. L'allarme nelle chat della valle

Truffa - finti tecnici

Uno era vestito addirittura da agente della polizia locale, l’altro da operaio per i controlli dei contatori. Suonano. Il residente risponde e abbocca: «Dobbiamo controllare l’acqua per i lavori che stanno facendo in paese».

Copione rodato, villa svaligiata.

È successo questa mattina, 15 febbraio a Comacchio, frazione fra Cuvio e Azzio.

Due persone, due uomini uno vestito da vigile urbano ed uno da tecnico dicendo che dovevano effettuare dei controlli al contatore acqua a causa di inquinamento prodotto da lavori esterni, hanno fatto aprire i rubinetti nei bagni della casa.

Nel frattempo, mentre la persona derubata riempiva vasca e lavandino, i due hanno fatto in tempo a rovistare nella casa rubando portafogli e oro.

La notizia ha fatto il giro dei sindaci della zona che hanno messo subito in allarme le chat del controllo del territorio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.