La Cinque Mulini di San Vittore Olona si svolgerà senza pubblico

Domenica 28 marzo i varchi di accesso al vallo di San Vittore Olona saranno limitati ad atleti e addetti ai lavori per evitare assembramenti

Cinque Mulini 2021

Per la prima volta in 89 anni, la Cinque Mulini si svolgerà senza pubblico. Domenica 28 marzo i varchi di accesso al vallo di San Vittore Olona saranno limitati nel rispetto delle regole anti contagio, quindi, potranno accedere all’area solo atleti e addetti ai lavori. «La pandemia Covid-19 – spiega Giuseppe Gallo Stampino, presidente dell’Unione Sportiva San Vittore Olona 1906 – ha infatti determinato scelte organizzative diverse dal solito, davanti alle quali il cross più bello del mondo (cit. Grete Andresen-Waitz) non si è fatto trovare impreparato ma, per contro, ha reagito con prontezza, spirito di iniziativa e invidiabile capacità di adattamento al cambiamento».

Gli atleti partiranno e taglieranno il traguardo sui campi tra gli storici mulini che danno il nome alla manifestazione e il fiume Olona. Uno scenario naturale in puro stile cross-country che altro non fa che aumentare la spettacolarità delle competizioni; se poi ci fosse anche un po’ di fango, il quadro sarebbe perfetto. «In un momento così delicato sotto il profilo sanitario, per la tutela e il benessere degli atleti il comitato organizzativo ha deciso di non far disputare le gare riservate alle categorie Master per le quali, nei prossimi giorni, verranno svelati i dettagli di simpatiche novità».

Cinque quindi le prove del settore Assoluto per le quali le iscrizioni apriranno martedì 16 febbraio: Senior maschile, Junior e Senior femminile, Junior maschile, Allieve e Allievi.
«È strano pensare ad una Cinque Mulini in versione rivisitata come quella di quest’anno – racconta il presidente Gallo Stampino -. Decisioni di questo tipo non sono mai semplici: abbiamo preferito anteporre a qualsiasi cosa la sicurezza dei runner, evitando assembramenti di difficile gestione quali quelli che si creerebbero con le gare master, e andando a lavorare con bolle di sicurezza per le prove Assolute. I protocolli di sicurezza cui chiunque dovrà attenersi saranno ancora piu’ rigidi di quelli previsti dalle normative in essere: solo in questo modo riusciremo, ancora una volta, ad offrire una giornata di sport di alto livello. Alla luce di queste difficoltà oggettive, è doveroso un ringraziamento a tutti i volontari, alle autorità locali, alla protezione civile, ai comitati di Legnano e Parabiago della Croce Rossa Italiana e agli sponsor che, mai come quest’anno, sono alleati preziosi per la buona (e sicura) riuscita della manifestazione».

gea.somazzi@legnanonews.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.