Mastini, la prima dei playoff è un incubo: il Feltre vince 1-5

Serata da tregenda all'Acinque Ice Arena: gialloneri in vantaggio con Tilaro, poi i veneti travolgono un Varese troppo impreciso. I quarti di finale iniziano in salita

rocco perla

Inizia nel peggiore dei modi l’avventura dei Mastini nei play-off. Dopo un primo periodo equilibrato finito 0-0, dove comunque la squadra di Czarnecki (oggi assente per influenza: al suo posto Malfatti) ha avuto delle buone occasioni per sbloccarla, nel secondo drittel arriva l’illusorio vantaggio di Tilaro. Poi però gli ospiti pareggiano ed iniziano a dilagare fino al clamoroso 1-5 finale, con i padroni di casa colpevoli di aver fallito alcune occasioni importantissime.

I gialloneri dovranno scuotersi immediatamente, perché il quarto di finale si gioca al meglio delle cinque partite: con il successo in via Albani il Feltre ha già “strappato il servizio” ai gialloneri. L’occasione per rifarsi arriva a stretto giro di posta con la gara 2 in programma martedì. Ma si giocherà in Veneto: i Mastini – quelli veri – dovranno espugnare l’arena di Feltre, per scacciare le paure.

I – La sfida inizia con i Mastini che (senza l’acciaccato Vanetti) cercano di imporre il gioco fin da subito. Il primo squillo è di Bertin che prova il tiro, ma trova pronto Manfroj, che respinge lateralmente mentre Raimondi non riesce a ribadire in porta. Successivamente è Schina a creare pericoli al Feltre con un doppio tentativo; il Varese non sfonda e quindi gli ospiti si affacciano dalle parti di Perla, con Nimenko che fa un gran lavoro e scaricare verso Blaha che non riesce a battere il goalie di casa. I Mastini tornano in avanti con Majul che da buona posizione mette il disco a lato. Stessa sorte per Tilaro che da posizione defilata a sinistra lascia partire una gran botta che finisce fuori. Gli ospiti si rendono pericolosi con Nimenko che si libera dalle marcature e scarica su Perla che blocca. Insomma il risultato non si sblocca nemmeno sui tentativi di Piroso, di Majul, di Raimondi e di Tommy Cordiano contro un Manfroj formato saracinesca (0-0).

II – Il secondo periodo si apre con una conclusione di Pietroniro, respinta dall’estremo difensore ospite. Per i veneti si accende Eruzione: grande giocata da pochi passi ma deviazione decisiva di Perla. Al minuto 3.35 il Varese sblocca il risultato con Tilaro, che imbeccato da Naslund parte in contropiede e fredda Manfroj per l’1-0. La gioia dura pochissimo perché a 4.32 gli ospiti pareggiano con Lorenzo Dall’Agnol, servito dal compagno Da Forno, che sfrutta un errore in uscita dei Mastini (1-1). I gialloneri reagiscono prima con Majul e poi con due bolidi di Naslund, ma niente da fare e così all’ 11.10 Da Forno segna per il Feltre insaccando il disco dopo una respinta di Perla su un tiro di Eruzione. I Mastini hanno l’occasione per il pareggio con Tilaro che sbaglia un gol a porta vuota e La stessa situazione si ripete pochi istanti dopo con Raimondi che serve Marcello Borghi: errore a porta sguarnita. I gialloneri pagano a caro prezzo le due occasioni sprecate, perché a 19.25 Damin trova il 3-1 che chiude il secondo terzo.

III – Gli ultimi 20 minuti si aprono con i padroni di casa subito all’attacco e con gli ospiti che cercano di sfruttare gli spazi in contropiede. Schina ha due occasioni a pochi minuti di distanza ma senza risultati e così, al minuto 8.49 i Picchi chiudono la pratica con la rete di Fantinel, che accompagna il contropiede condotto da Blaha e segna dopo una prima respinta di Perla (4-1). Il Varese non c’è più, i veneti vanno vicini al quinto sigillo con un’azione combinata tra Nimenko e Matteo Dall’Agnol mentre Tilaro in contropiede non riesce ad accorciare le distanze. Il 5-1 del Feltre arriva al 16.24 con Da Forno, che realizza la doppietta personale, risolvendo una mischia innescata dai tentativi di Lorenzo Dall’Agnol e Lysenko. Nella manciata di secondi rimanente non succede più nulla e la partita finisce con un Varese sorpreso e ferito. Vedremo martedì quanto gravemente.

MASTINI VARESE – HC FELTRE 1-5
(0-0; 1-3; 0-2)

MARCATORI: 23.25 Tilaro (V – Naslund, Bertin), 24.32 L. Dell’Agnol (F – Da Forno), 31.10 Da Forno (F – Eruzione, De Giacinto), 39.25 Damin (F – Fantinel, Nimenko); 48.49 Fantinel (F – Blaha, M. Dall’Angol), 56.24 Da Forno (F – L. Dall’Agnol, Lysenko).

VARESE: Perla (Marinelli); Schina, M. Cordiano, Naslund, Bertin, E. Mazzacane, Vignoli; Piroso, Pietroniro, M. Borghi, Tilaro, Majul, Raimondi, T. Cordiano, M. Mazzacane, P. Borghi, Crivellari, Perino.
ARBITRI: Lega e Lottaroli (Magliaro e Wiest)
NOTE. Penalità: V 8′, F 8′. Superiorità: V 0-4, F 1-4. Spettatori: 754.

IL PROGRAMMA

Gara1 (sabato 2, 18,30): Varese – Feltre 1-5
Gara2 (martedì 5, 20,30): Feltre – Varese
Gara3 (giovedì 7, 20,30): Varese – Feltre
Ev. Gara4 (sabato 9, 19,30): Feltre – Varese
Ev. Gara5 (martedì 7, 20,30): Varese – Feltre

di
Pubblicato il 02 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.