Ricerca

» Invia una lettera

Bullismo intollerabile

bullismo rissa apertura
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

23 Aprile 2018

Gli episodi di bullismo verso gli insegnanti da parte degli studenti che avvengono in diverse scuole d’Italia sono intollerabili . Episodi di bullismo che vedono sia studenti, sia genitori che vessano, picchiano docenti . Anche il bullismo tra coetanei è una cosa vergognosa .

Un susseguirsi di violenze documentate da filmati che mostrano docenti in balia a giovani che si vantano davanti ai compagni irridenti . Ed insegnanti che subiscono .

Ragazzi che, credendosi super eroi, lanciano cestini , caschi , insulti … contro insegnanti , pretendendo un voto positivo dopo una prova scolastica da veri ignoranti . Giovani che scimmiottano atteggiamenti mafiosi contro una professoressa ( “ ti sciolgo nell’acido “ ) . E così via . Non sono da meno i compagni ridenti che filmano il tutto per poi vedere quanti “ mi piace “ raccattano. E’ questa la strada dei futuri delinquenti. 

Se abbiniamo genitori idioti che vanno a scuola a malmenate gli insegnanti dei figli penso proprio di si! E’ un susseguirsi di situazioni che evidenziano lo sfaldamento della nostra società , dalle cui macerie sta emergendo un contesto incivile privo di regole , dove la violenza spadroneggia. E’ il sintomo di una società malata dove la soglia del non ritorno è stata abbondantemente superata. Una società dove la mancanza del rispetto degli altri è la regola, dove il femminicidio e la violenza sulle donne è pane quotidiano, dove l’insulto televisivo è la regola , dove le tangenti nella sanità e negli enti pubblici in genere ci mostrano sciacalli senza ritegno.

Non è questione di classi sociali , come scrive un noto giornalista ex di sinistra , ma è l’intera società in deperimento. Ed i giovani evidenziano la miseria culturale della società in cui crescono. 

Andrea Bagaglio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da massimo_dagostini

    Come non essere d’accordo con quanto scritto dal Dr Andrea Bagaglio che apprezzo e stimo, ma dopo l’attenta analisi della situazione che si è creata nelle scuole, urge che siano fatte proposte, che risolvano il problema che si è creato. E’ necessario abbandonare il buonismo che porta a giustificare e minimizzare sempre questi comportamenti, sono necessari provvedimenti anche impopolari e duri con certezza della pena, provvedimenti in ordine crescenti, fino all’espulsione dalla scuola.
    Non hanno fallito gli Insegnanti, hanno fallito i genitori che pretendono dai figli non il massimo che possono dare, che aggrediscono verbalmente e fisicamente, l’insegnante che punisce il figlio a prescindere.

    Massimo D’Agostini

  2. Giorgio Martini Ossola
    Scritto da Giorgio Martini Ossola

    Dare la colpa alla società mi sembra un discorso qualunquista perché a fronte di alcuni bulli,non dimentichiamoci che ci sono migliaia di bravi ragazzi che frequentano le scuole che forse ridono delle bravate commesse dai compagni, ma questo non vuol dire che siano come loro.I bulletti ci sono sempre stati e ci saranno sempre,sono figli dei disagi familiari.Lessi su un muro a cuba una frase di propaganda Castrista : mi escuela es mi segunda casa,però mi casa es mi primera escuela

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.