Ricerca

» Invia una lettera

Don’t look up…ovvero se quel meteorite che invochiamo arrivasse davvero

Generica 2020
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

1 Gennaio 2022

Don’t look up
Dopo averlo visto la pasticca di Xanax serve a me più che a Di Caprio…
Non tanto per la carica di adrenalina, mista a paura, che questo genere di film potrebbe suscitare.
Dai su, alla fine la trama è abbastanza simile ad un genere cinematografico catastrofico apocalittico, al quale dovremmo essere abituati. Anche perché, questi due anni di pandemia, ci dovrebbero aver fatto sviluppare una sorta di resilienza, superiore ad ogni scenario calamitoso immaginabile.
Nella nostra realtà, oggi, mai avremmo immaginato, di dover vivere un periodo storico del genere, al riparo nel nostra comfort zone nelle quale  “Ma si dai, sono cose che capitano solo nei film”.
Ora, non pretendo di ergermi a regista, o di investirmi delle competenze di critico cinematografico, ma il mio pensiero vorrei comunque dirlo.
Quello che rende questo film diverso, particolare, a tratti veramente grottesco, è lo spaccato del ritratto della nostra società, di come siamo, di cosa facciamo, e purtroppo, di come siamo diventati.
È già… PURTROPPO…
Forse la frase “che un meteorite ci estingua tutti” ci apparirà con un significato diverso.
Senza spoilerare nulla e, chi mi conosce, sa quanto odio le anticipazioni di ogni genere, perché voglio godermi la sorpresa in ogni evento vivendo le emozioni che mi suscita, siano belle o brutte, credo di potervi consigliare di spendere 2 ore e 23 minuti del vostro tempo per dargli un’occhiata…
Fino alla fine… ma fino alla FINE FINE FINE, intendo dopo i titoli di coda… dopo il nero…
Beh ecco, solo quei 20 secondi, valgono la riflessione su tutto… amori, amicizia, passioni, errori, sogni, scelte…
E sicuramente, se potessi scegliere, e siccome POSSO SCEGLIERE (eh il dono del libero arbitrio è una figata pazzesca), non vorrei mai vivere la mia vita con il solo scopo di avere una borsa in pelle nera firmata e non capire che, in realtà, sono povero, e spaventosamente solo.
Se posso, nel mio piccolo, non vi dirò mai “Don’t look up”, e mangeremo qualcosa insieme, con un buon bicchiere di vino.
Rosso, possibilmente.
A bientôt.
Fanny

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.