Aviaria, un opuscolo spiega i rischi

La pubblicazione a cura dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente

Sull’influenza aviaria e sui rischi presunti o reali di contagio per gli
animali domestici (volatili e non) si sono dette e scritte molte cose, molte delle quali esatte, ma sono state messe in circolazione anche molte notizie inesatte per non dire addirittura false.
Molto spesso proprio queste notizie distorte sono state la causa di
abbandoni di animali domestici (E’ di oggi la notizia di decine di abbandoni di gatti anche in Italia dopo il caso del gatto contagiato dal virus dell’Aviaria in Germania) oltre che di volatili.
Occorre una volta per tutte fare chiarezza divulgando notizie corrette e veritiere. Per questo motivo l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente , attraverso i propri consulenti del servizio veterinario, ha realizzato un opuscolo ed un volantino informativo in cui si parla in maniera molto chiara dell’aviaria e dei rischi reali e presunti ad essa correlata sia per i volatili, per gli animali da cortile, per gli animali domestici e per gli uomini. Il volantino/opuscolo  è stato studiato in maniera tale da rendere chiaro a tutti gli aspetti medici, veterinari e scientifici legati alla vicenda dell’influenza aviaria.
L’opuscolo diviso in paragrafi si apre con una presentazione sotto forma di domande e risposte su cos’è l’influenza aviaria, come gli animali possono contrarre il virus e spiega quali sono i sintomi ed i rischi per gli uccelli, gli animali domestici e gli uomini, il tutto in maniera chiara e facilmente comprensibile.
Il secondo paragrafo intitolato "Rintracciabilità dei prodotti avicoli e
controllo degli animali" spiega quali sono le indicazioni europee e le ordinanze ministeriali italiane in materia di controllo degli animali e di lotta all’aviaria.
Vi sono poi dei consigli utili per i proprietari di volatili (in particolare quelli esotici) e animali domestici o volatili da cortile e una serie di
consigli utili per l’alimentazione vegetariana e consigli per evitare la psicosi e l’abbandono degli animali.
L’opuscolo AIDAA contiene informazioni riprese da siti ufficiali dei
ministeri competenti nazionali ed europei mentre i consigli sono a cura del servizio veterinario AIDAA.
"Con uno sforzo non indifferente abbiamo realizzato questo
opuscolo/volantino informativo che mettiamo a disposizione gratuitamente di chiunque ce ne faccia richiesta-ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale AIDAA- si tratta di un volantino semplice e chiaro che ha la presunzione di voler aiutare a meglio capire quali sono i veri rischi legati all’aviaria evitando cosi inutili psicosi. Già troppi animali sono stati abbandonati
spesso a causa della disinformaizone che circola su questa materia. Noi come AIDAA riteniamo fondamentale dare corretta informazione e mettiamo il volantino in cui si parla anche della filiera avicola a disposizione di chiunque lo desideri, chiudiamo con un invito a evitare di mangiare carne di qualsiasi animale non tanto a causa delle psicosi momentanee, vedi in passato mucca pazza, ma proprio per una scelta etica di vita. Non affrontiamo in questo volantino la questione della caccia, anche se è evidente che tra le categorie rischio a livello umano tra i primi ci sono i cacciatori. Una moratoria della caccia e l’invito a non acquistare uccelli esotici nei garden se non si ha la garanzia massima dei controlli effettuati prima che i volatili esotici siano messi in vendita, vanno per noi di pari passo con le raccomandazioni a evitare inutili paure e falsi allarmismi, come dicono i nostri veterinari basta osservare poche e previse regole per evitare qualsivoglia rischio di aviaria sia per noi che per i nostri amici volatili e animali domestici"
Il volantino disponibile al momento solo su supporto cartaceo è a
disposizione di chiunque lo richieda e per associazioni o responsabili di banchetti informativi possono sono disponibili blocchi fino a 500 copie a spedizione assolutamente gratis.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.