Al Falcone corsi di informatica per studenti e genitori

L'Istituto propone corsi serali per il conseguimento del patentino europeo ECDL rivolti ai familiari degli alunni

All’Istituto Falcone i genitori siederanno ai banchi dei loro figli. Alle 17.30 di sabato 29 gennaio, infatti, i familiari degli studenti sono invitati nella sala conferenze della scuola per conoscere l’iniziativa organizzata dal corpo docente in merito alla possibilità di conseguire il patentino ECDL. “Si tratta della certificazione europea che attesta la capacità di utilizzare il computer – spiega il professore del “Falcone” Vito Ilacqua, docente ed esaminatore abilitato dall’Aica, l’ente nazionale accreditato a rilasciare il patentino in questione -. Il titolo è assolutamente slegato da qualunque venditore di software, non ha quindi scopo di lucro e mira esclusivamente alla diffusione delle conoscenze informatiche. Si tratta di un riconoscimento ormai molto richiesto a livello professionale, sia nelle aziende private che nella pubblica amministrazione, e rappresenta un valore aggiunto per il proprio curriculum”.

Ecco perché, se il corso viene già da tempo proposto agli studenti della scuola, i docenti hanno pensato di coinvolgere nell’iniziativa anche i genitori: “Crediamo che la scuola debba avere un ruolo di primo piano nel colmare il digital divide e nel diffondere la cultura delle certificazioni informatiche”, commenta Fausta Zibetti, referente ECDL del “Falcone”. “Non dimentichiamo che l’Italia, sotto questo profilo, è uno dei Paesi più arretrati d’Europa e che il costo della negligenza informatica è molto alto – fa notare Ilacqua -. Se pensiamo che l’istituto conta circa 1500 alunni, possiamo ipotizzare un numero di familiari di almeno 4000 persone. Una cifra significativa, che, alunni a parte, rappresenta per noi docenti il target privilegiato del nostro impegno”.

In realtà non è la prima volta che l’istituto di via Matteotti propone un corso di informatica ai genitori. Già due anni fa furono una cinquantina i genitori che, al “Falcone” si preparono a laurearsi maghi del pc. L’anno scorso, complice una copiosa nevicata il giorno della presentazione della proposta, il corso non venne attivato. “Per il 2011, l’idea è di proporre due livelli di preparazione: lo Start, in cui rientrano le nozioni di base e il Core, per utenti più esperti – annuncia il professor Ilacqua -. I corsi saranno proposti in orari serali direttamente nei nostri laboratori per una durata di 70 ore complessive. Dopodichè si procederà agli esami finali. Tutti i docenti in aula saranno professori del “Falcone”: la metà di loro, infatti, è titolare del patentino ECDL, una media decisamente incoraggiante rispetto ad altre realtà. Inoltre, siamo accreditati dall’Aica come sede d’esame e possiamo contare su 4 professori autorizzati dall’ente come esaminatori”.

Per i genitori, il vantaggio di conseguire il patentino ECDL al “Falcone” ha anche un vantaggioso risvolto economico: “Il nostro obiettivo non mira al profitto, ma ha una valenza esclusivamente culturale – esordisce Ilacqua -. Perciò applicheremo ai familiari gli stessi costi dei corsi riservati ai loro figli, che poi non si discostano di molto dall’ammontare dei costi vivi, vale a dire circa 150 euro”.

Il corso è aperto a chiunque voglia partecipare, anche se la spesa, in questo caso, sarà decisamente superiore: “Comunque il costo si aggira intorno alla metà di quanto, di norma, viene richiesto dalle società private che offrono questo genere di servizi”, fa notare il professor Ilacqua.

Con i corsi ECDL rivolti agli adulti l’Istituto “Falcone” si candida, una volta di più, a rappresentare un centro di formazione di primaria importanza nel panorama cittadino, e non solo. Tant’è che il Comune di Gallarate sta cercando la collaborazione dei docenti per attivare il programma E-citizen, una certificazione di base che insegna al cittadino come svolgere le principali incombenze burocratiche via web.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.