Ricerca

» Invia una lettera

Guerra di “democrazia” a Bardello

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

16 aprile 2011

 In risposta all’articolo firmato Roberto Colombo su Varesenews del 15.4.2011

Il signor Colombo ha ragione e ci dà, lui si, una lezione di democrazia. E sa tutto, e nella sua vasta conoscenza dà anche i numeri: per esempio conosce i partecipanti alle riunioni che prima erano 120 (?) poi 80 (?) ed è in grado di individuare con precisione "i militanti" tanto da distinguere quelli provenienti da altri paesi dai bardellesi (avevano una invisibile targa?). Ha ragione il sig. Colombo, non c’è niente da aggiungere: dev’essere un mago. Si nomini consulente dei dimostranti. Però qualche carenza ce l’ha e la dimostra: per esempio deve soffrire di daltonismo, noto difetto visivo, cioè vede colori anche là dove non ci sono, sopratutto il rosso. Chissà che file dietro di lui quando si ferma ad un semaforo: non distinguendo i colori non si muove più. Ecco perchè trova "lenti" quelli che passano da Bardello, li vorrebbe più svegli. Il signor Colombo che sa tutto, però sembra non sapere che "i militanti" (il signor Colombo pare richiamare spesso l’ordine militare malgrado l’ossimoro col suo nome) non appartengono a nessun "partito" politico perchè, magari con ironia, stanno dimostrando contro i veleni che vengono sparsi dal passaggio delle auto (che il Colombo probabilemente contribuisce a seminare mentre passa). E l’onniscente, propone anche futuristiche lezioni di urbanistica, là dove distingue fra l’indistinguibile cioè fra zona industriale e residenziale, che tutti sanno essere frammischiata, e l’eclettico sapientone insegna pure in design in quanto s’offende alla vista degli "stracci" esposti. E quì casca l’asino: perchè quegli "stracci" hanno delle scritte che esprimono le loro idee giuste o sbagliate, ma idee e proposte senza alcuna violenza. Chissà che commento avrebbe scritto lo scienziato sulle tavole di Mosè scritte dal Padreterno su tavole di pietra !!! Altro non è necessario aggiungere se non che congratularci col Colombo per le sue doti divinatorie là ove oracola sul prossimo mese di luglio "cosa faranno se il TAR darà loro torto"? Sembra un vate ma un vate non sa che poi potrebbe esserci il Consiglio di Stato?. I "militanti" non sanno come andrà a finire ma si prepari il Colombo perchè ci sono probabilità di "stracci" in aumento.

Roberto, scolorato, Bolognini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.