Artigianato: Varese ponte sul Mediterraneo

Un incontro con esponenti economici di Egitto, Marocco, Tunisia e Turchia. L’iniziativa nell’ambito del progetto regionale MedArt

Il Sistema Varese è pronto a rafforzare il dialogo con le economie dei Paesi del Mediterraneo che, a loro volta, sono molto interessati a intensificare i rapporti di collaborazione con le nostre imprese artigiane.

Sono queste le indicazioni principali emerse durante un incontro che, nelle sale del Centro Congressi “Ville Ponti”, ha visto la Camera di Commercio con l’Osservatorio provinciale sull’internazionalizzazione confrontarsi con una delegazione composta da rappresentanti del mondo imprenditoriale e finanziario di  Egitto, Marocco, Tunisia e Turchia.

Con questi quattro Paesi le aziende varesine già realizzano un buon interscambio: le analisi dell’Ufficio Studi dell’ente di piazza Monte Grappa evidenziano che nel corso del 2006 l’export con la Turchia, pari a 154 milioni e 729mila euro complessivi, è stato ben superiore a un import di 79 milioni. Lo stesso vale per il Marocco, con cui è predominante l’export (34 milioni e 412 mila euro) rispetto all’import (3 milioni e 849 mila), e per l’Egitto, dove si esportano prodotti per 44 milioni e 412 mila euro a fronte di importazioni per 10 milioni e 983 mila euro. Più equilibrato è invece il rapporto con la Tunisia: anche qui prevale l’export ma in misura limitata rispetto all’import con cifre, rispettivamente, pari a 56 milioni e 581mila euro e 51 milioni di euro.

L’iniziativa svoltasi questa mattina rientra nel progetto MedArt che – promosso da Regione, UnionCamere e Confederazione delle Associazioni Artigiane  della Lombardia – si propone di fornire alle imprese un servizio gratuito di informazione e di primo contatto con le diverse realtà economiche dei Paesi dell’area mediterranea.

Dopo l’esito positivo di questo primo incontro, l’obiettivo diventa adesso quello di offrire alle nostre imprese artigiane concrete occasioni di rafforzamento dei rapporti avviati: per i prossimi mesi si stanno organizzando delle ulteriori iniziative di interscambio, come missioni commerciali e partecipazioni a fiere, con i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo.
Sempre stamani, prima dell’incontro alle Ville Ponti la delegazione di Egitto, Marocco, Tunisia e Turchia era stata al Consorzio Fidi-Servizio Credito dell’Associazione Artigiani della Provincia di Varese. La visita, condotta dal presidente Giorgio Merletti e da Andrea Bianchi, vicedirettore dell’Associazione con delega al credito, è collegata alla qualità di questo consorzio fidi, che si colloca al vertice nazionale per finanziamenti, erogazioni e pratiche istruite: l’interesse dei rappresentanti dei Paesi dell’area mediterranea è stato quindi quello di cogliere gli aspetti più significativi di un modello d’élite che si vuole replicare nelle rispettive economie. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.