“Siamo sognatori, ma con i piedi per terra”

Duecento persone alle scuole Pascoli per la presentazione del candidato sindaco Angelo Binda e della sua lista civica

La proiezione di alcune immagini di Besozzo, il sottofondo musicale di Ludovico Einaudi e un verso di Guccini introducono la serata di presentazione della lista Vivere Besozzo. 

Un vecchio e un bambino si preser per mano e andarono insieme incontro alla sera.  “Parole che racchiudono l’intero arco di sviluppo di una persona e mi riportano con i ricordi al 1972.” spiega il candidato sindaco Angelo Binda. “Allora Besozzo era diversa per composizione sociale e fermento politico. E’ stato sorprendente scoprire in questo gruppo quell’impegno civile di trentacinque anni fa che pensavo essersi ormai spento. “

Binda inizia ad esporre il programma elettorale supportato dalla grafica e dalle immagini proiettate sul muro. Moltissimi sono i temi toccati in un’ora e mezza di presentazione davanti ad una sala stracolma. 
L’obiettivo fondamentale è l’attenzione alla persona, dal bambino all’anziano, senza dimenticare disabili e donne, che compongono il cinquanta per cento dei candidati di lista. Gli impegni su sport e cultura vanno in questa direzione: favorire la socialità per evitare il disagio, soprattutto tra i giovani, e investire nella conoscenza per creare dei cittadini responsabili. Gabriella Favruzzo, referente della commissione cultura, spende qualche parola per la creazione di una biblioteca a Besozzo, uno dei pochi paesi che ancora non rientra nel circuito bibliotecario del laghi.
Molta attenzione alla tutela dell’ambiente, puntando su risparmio e sostenibilità. Gli impegni elettorali sono per un investimento sulle energie rinnovabili e il mantenimento della gestione pubblica dell’acqua. C’è anche una proposta di regolamento edilizio che premi le costruzioni a basso consumo, “come i frigoriferi” dice il responsabile. Anche i problemi viabilistici sono stati affrontati da un’ottica diversa, quella della vivibilità: riabilitazione le strade consorziali per favorire lo spostamento in bicicletta e creazione di percorsi protetti per i pedoni. 

Trasparenza dell’operato dell’amministrazione. Su questo punto Binda ha espresso un’aperta critica alla Giunta comunale uscente. La sola stampa del libricino in carta lucida, realizzato per celebrare dieci anni di opere pubbliche a Besozzo, che vanno a coincidere con l’Amministrazione leghista, è costato 8.765 euro pagati dal comune e quindi dai cittadini.

 “Possiamo sembrare dei sognatori, ma sappiamo stare con i piedi per terra” ha voluto sottolineare Riccardo Del Torchio, responsabile del gruppo sport. Alla dichiarazione ha fatto eco Gianluca Coghetto, architetto e incaricato della parte urbanistica del programma: “L’ex-Sonnino è l’unico sogno. Tutti i punti sono realizzabili nell’arco di un mandato, mentre la ristrutturazione dell’area dell’ex stabilimento ha bisogno di tempi più lunghi. Questo non toglie che è un investimento importante per Besozzo, per la sua posizione e per le potenzialità, su cui abbiamo dei progetti. “

 

La campagna elettorale è fittissima di impegni. Gli incontri nelle frazioni saranno accompagnati da spettacoli di Betty e Chicco Colombo dell’Arteatro di Cazzago Brabbia. Il 21 maggio al circolo di Beverina verrà cucinata la trippa, per tutti su prenotazione. Due concerti per chiuderanno la campagna elettorale: il 18 maggio un gruppo ska reg organizzato per i più giovani e il 25 un complesso genovese che ripropone canzoni di Fabrizio De André.

 

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.