Ancora perplessità sulla nuova piazza Vittorio Veneto

I Ds criticano la nuova viabilità della piazza e il divieto di svolta verso Gallarate per chi viene da via Roma

Piazza Vittorio Veneto nuova, vita nuova, viabilità nuova. Ma su quest’ultimo punto non tutti sono d’accordo con le scelte dell’amministrazione Colombo. Con la riapertura del Sempione, infatti, è cambiata anche la modalità di accesso alla piazza antistante il municipio, con un nuovo divieto introdotto. Le auto che provengono da via Roma ora non possono più svoltare a destra e immettersi sul Sempione in direzione Gallarate, ma possono solo procedere dritto o girare a sinistra verso Vergiate. Così vietando, però, la maggior parte degli automobilisti dribbla il problema proseguendo dritti, girando intorno al  Monumento ai Caduti e poi svoltando a sinistra per ritornare sul Sempione. Insomma si compie un anello intorno a piazza del cipresso per evitare il divieto di svolta. Sottolinea Ermanno Bresciani, consigliere comunale dei DS: «Questa manovra fa risparmiare tempo e strada, ma è pericolosa». Chi, invece, non ripiega su questo escamotage e da via Roma si dirige verso Gallarate o va al parcheggio dietro il comune adesso deve fare un largo giro. Uscendo dal semaforo, infatti, l’automobilista deve girare a sinistra verso il Castello San Vito, portarsi su piazza Visconti, attraversare via Melzi, un tratto di via Mameli, immettersi su Via Garibaldi e uscire su piazza Sant’Agnese per tornare sul Sempione. Spiega Bresciani: «Non riesco a trovare una ragione valida a sostegno di questa decisione e penso che vada ripristinata la viabilità precedente, consentendo di nuovo la svolta a destra per chi sale da Via Roma». A lamentarsi di questa nuova situazione non sono solo gli automobilisti, ma anche i residenti di Via Melzi, «una strada stretta inutilmente caricata di traffico» evidenzia Bresciani. «Spero che la giunta riveda la posizione assunta. Insieme ad altri consiglieri comunali stiamo valutando la possibilità di presentare una mozione». Bresciani poi sottolinea un’altra critica: «Come altre modifiche viabilistiche, anche questa volta non è stata data informazione alcuna alla commissione viabilità, che è stata fortemente voluta proprio da esponenti di Forza Italia e di Alleanza Nazionale. Manca ancora una volta la trasparenza e la comunicazione».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.